Psicodramma Pd, ripensare o superare o ciclo chiuso?

. Politica

Un vero psicodramma sta affliggendo un Pd scosso dall'ennesima batosta elettorale. Battuto dal legista Salvini con il suo cdx anche nelle storiche roccaforti rosse, con la Toscana, quasi interamente quanto inaspettatamente passata al nemico. Renzi per ora tace, mentre si e' scatenato un tutti contro tutti, con difficoltà perfino a trovare le parole giuste. Per Calenda occorre andare "oltre il Pd, mentre per l'attuale segretario reggente Martina il partitto va solo "ripensato e non superato". Orlando dall'opposizione interna invoca una fase costituente ma non un fronte. Martina spiega a Radio Capital "Credo nella ricostruzione di un'area progressista, democratica e di centrosinistra, con un partito democratico, rinnovato al centro". Poi in una lettera al Corriere, il segretario in vista delle europee, lancia la proposta di un fronte elettorale che vada da Macron a  Tsipras. Ma piacerebbe veramente agli italiani che sembrano chiedere solo molta chiarezza e soprattutto punti programmatici solidi e fermi, su temi come la sicurezza, i migranti, le tasse ed il lavoro? Per Zingaretti e' un po’ come diceva Gino Bartali "E' tutto da rifare…". "Ciclo chiuso" scrive in un suo blog. "Non bastano semplici aggiustamenti o parole di circostanza. E' il momento del coraggio, per coinvolgere non solo il Pd". Ora il prossimo appuntamento e' pee l'Assemblea nazionale del 7 luglio, che sanche decidere sulla segreteria. Nonostante tante parole e molta confusione e' probabile un conferma di Martina alla segreteria, rinviando le scelte d un congresso da tenersi dopo le europee del 2019.  Ci sarebbe in piedi anche l'ipotesi di affidare la leadership a Gentiloni, che metterebbe d'accordo un po' tutti (dai grandi vecchi Prodi e Veltroni, all'aspirante leader di una sinistra tradizionale, Zingaretti, fino a Renzi). Ma al momento c'e'un cortese quanto fermo diniego del diretto interessato.. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi