Ma come si fa ad accarezzare il Papa?

. Politica

Ma come si fa ad accarezzare il Papa? E' al di fuori di ogni protocollo, e per i i cattolici più conservatori quasi un oltraggio. Il Papa non e' un povero bambino, ne' un vecchietto dall'aria bonaria, è il rappresentante di Dio sulla Terra. Se ci si crede, e se poi non ci si crede, si rispettino le regole del cerimoniale. Baciamano all'anello papale ed attenersi al comportamento del Santo Padre, senza prendere iniziative. Così come le donne dovrebbero sempre indossare il velo ed essere vestite in nero. In parte rispettato dalla moglie di Macron. Se poi è il Papa a fare una carezza, va invece bene, e il beneficiato può anche rispondere con un composto gesto di affetto. Sono regole vecchie di centinaia d'anni. Il colloquio in Vaticano è durato quasi un'ora ed ovviamente il tema principale è stato o quello dei migranti.  Con grande attenzione di Papa Francesco per le posizioni della Francia. Solo che la Francia le sue frontiere le chiude, e il cattivo rimane - senza dirlo - il cattolico Salvini, che non vuole fare più sbarcare indistintamente tutti i profughi. Scambio di doni e grande manifestazione d'affetto, senza imbarazzo almeno dimostrato del Papa alla carezza, del dichiaratamente agnostico Macron. Tutti per i migranti, ma non risulta che il Vaticano abbia aperto almeno uno dei suoi cancelli, né che la Francia abbia allargato le maglie per una maggiore accoglienza. Insomma bene i migranti, ma devono essere accolti dall'Italia 'dell'accoglienza'.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi