Opposizione, il "risveglio" del Pd riparte dai 50mila di piazza del Popolo

. Politica

In 50 mila a piazza del Popolo (ma alla fine erano forse anche più di 70 mila) per dare al paese un futuro diverso da quello proposto dal governo gialloverde. Il Partito democratico punta a farsi catalizzatore dell'opposizione all'esecutivo grilloleghista e lancia un appello all' "Italia che non ha paura". Dai manifestanti giunge il grido: "Unità, unità" e il segretario dem, Maurizio Martina, va alla carica: "A qualcuno piacciono i balconi con la claque sotto, da repubblica delle banane, a noi le piazze e questa è la piazza del risveglio democratico. Qui nessuno tifa per lo spread, qui alziamo la voce per difendere le famiglie italiane. Di Maio, altro che abolire la povertà, stai abolendo il buonsenso. Siete ladri di futuro". Insomma, "l'Italia non può andare a sbattere" e assicura Martina: "Abbiamo capito la lezione, ora voltiamo pagina", perché - dice citando lo slogan sulla maglietta di alcuni manifestanti - 'noi siamo somma, non divisione'. Serve un nuovo Pd per una nuova sinistra. Noi siamo fondamentali per l'alternativa. Non servono tifosi, serve la comunità dei democratici". Tra la gente anche Matteo Renzi, che denuncia il governo "di incompetenti che mettono a rischio l'economia, prendono in giro i loro elettori e offendono gli altri cittadini. L'Italia - sottolinea, chiamando alla "resistenza civile" - è stata fatta grande con il lavoro e con il sudore: non lasciamola a chi vive di condoni e sussidi". Dalla maggioranza legastellata però si tira dritto. Salvini non ha dubbi: "Dopo le chiacchiere della sinistra, il nostro è il governo che aiuta davvero gli imprenditori: meno tasse e meno burocrazia" e ancora: "C'era chi pensava ai grandi, noi pensiamo ai piccoli". Di Maio alza i toni e conferma visioni complottarde: "Con la 'manovra del popolo' sarà evidente che i soldi per far stare meglio gli italiani c'erano e ci sono sempre stati. Il Pd e Forza Italia creano terrorismo mediatico per far schizzare lo spread, sperando in un altro colpo di stato finanziario: sono degli irresponsabili nemici dell'Italia. Ma in Italia c'è un governo forte, compatto e destinato a durare".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi