Draghi, ultimo appello. Le "paure" dell'Europa per Trump

. Politica

"Sono piuttosto ottimista su un compromesso. Tutti abbassino i toni, istituzioni europee incluse". Mario Draghi, numero uno della Bce, dopo avere fatto suonare l'allarme nei  giorni scorsi e avere chiesto ai paesi più indebitati di "onorare gli accordi", prova a tessere una tela di protezione per abbassare la pressione internazionale sull'Italia e chiede al governo un esercizio di responsabilità. La "paura" dell'Europa per l'Italia è tanta, anche perché potrebbe essere usata da Trump o Putin come grimaldello per ridimensionare la Ue e soprattutto il potere dei tedeschi e dei francesi, i quali da sempre fanno il bello ed il cattivo tempo nel Vecchio Continente, senza troppo curarsi degli altri. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi