Il "Var" del Consiglio della lite, Giorgetti se ne va….

. Politica

Le immagini di un Var (come nel calcio) nel Consiglio dei ministri della lite sul condono, mostrerebbero il leghista e sottosegretario alla presidenza, Giancarlo Giorgetti, che se ne va, arrabbiato e molto per una cosa minore. Il premier e i ministri grillini gli avevano appena bocciato una norma a favore delle società dilettantistiche, una sorta di "pace fiscale" sotto i trentamila euro. Ad inventarsi la Var nella politica è stato Francesco Verderami, che ora scrive di politica sul Corriere ma che ha anche scritto di calcio. Di Maio che verbalizzava la seduta al posto di Giorgetti non avrebbe potuto dire ciò che poi ha detto allungando l'ombra del sospetto sulla Lega e, in particolare, sullo stesso Giorgetti, che è un po' l'anima del Carroccio in Consiglio dei ministri. Con il condono si è aperta la prima vera faglia politica all'interno della maggioranza giallo-verde. La prossima potrebbe essere a parti rovesciate con il reddito di cittadinanza aperto agli "immigrati". Inaccettabile per la Lega. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi