Berlusconi "Siamo all'anticamera della dittatura". Lo punzecchia Salvini "Fa ridere"

. Politica

Silvio Berlusconi attacca a testa bassa il governo, dopo le accuse dei grillini ai giornalisti: "C'e' aria di illiberta'.Siamo all'anticamera della dittatura". Il leader di FI, al congresso dei giovani azzurri a Roma, spiega: "Dopo avere salvato l'Italia dagli eredi del comunismo nel '94, sono ancora in campo per dare un contributo al salvataggio dell'Italia". Il Cav non ha dubbi, questo governo non durerà cinque anni, al massimo arriverà alle europee. Dopo non ci saranno che due strade o dare vita ad un governo di centrodestra che trovi i voti in Parlamento oppure andare diritti ad elezioni anticipate. "Dove, sono sicuro, vincerà il centrodestra". Sempre che il centrodestra ovviamente esista ancora al momento delle prossime elezioni politiche, quando saranno. Infatti Salvini,ha quasi sbeffeggiato Berlusconi: "Fa ridere. Io certe sciocchezze le farei dire ai burocrati dell'Europa  e ai frustrati della sinistra.  Mi dispiace che Silvio usi parole che di solito sono di Renzi, Boldrini o Juncker". Poi per sdrammatizzare lo scontro con il Cav, la butta sull'ironia: "Per essere una dittatura, bisogna dire che e' una dittatura felice…" 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi