Di Maio-Macron vuole l'ecotassa sui diesel, Salvini cerca di fermare i 'gilet gialli' nostrani

. Politica

Mentre Di Maio, travestito da ecologista anti-diesel alla Macron, scatena una nuova polemica nella maggioranza gialloverde, è allarme smog nel nord della penisola. Le polveri sottili hanno superato i limiti di legge e a farne le spese sono i veicoli a gasolio, i primi a essere bloccati. Lo stop alla circolazione per le auto più inquinanti scatta da Milano a Bologna, da Padova a Reggio Emilia. E Legambiente denuncia: "In vista del Natale, quando si assisterà a intensi spostamenti in auto, la situazione potrebbe peggiorare". Uno studio dell'Ausl Bologna lancia l'allarme: un bambino che nasce oggi nel capoluogo emiliano e che lì continuerà a risiedere, vivrà sei mesi in meno rispetto alla media. Intanto, nessuna marcia indietro del ministro dello Sviluppo Economico sull'ecotassa. Di Maio annuncia soltanto un impegno a "migliorare la norma", negando di voler tassare le auto più utilizzate dalle famiglie italiane, a partire dalla Panda che verrebbe gravata di una nuova imposta da mille euro. Il capo 5stelle annuncia un confronto in tempi stretti con le aziende automobilistiche, i sindacati e i consumatori: "Il nostro obiettivo - spiega - è di incentivare l'uso dell'auto elettrica, ibrida e a metano. Se qualcuno pensa di far litigare il governo su questa norma si sbaglia, perché alla fine prevale il buon senso dall'una e dall'altra parte". anche la sottosegretaria grillina all'Economia, Laura Castelli, nota al grande pubblico per la vera e propria competizione a suon di gaffe con il collega di governo Toninelli, ha confermato la volontà di confermare il balzello, perché "sta nel contratto di governo", ovvero il totem che tiene in piedi una sempre più confusa e confusionaria coalizione di governo. E così il vicepremier leghista, Matteo Salvini, cerca di rassicurare gli automobilisti in procinto di indossare il 'gilet giallo': "Sono assolutamente contrario a ogni forma di nuova tassa su un bene già ipertassato. Il Senato potrà migliorare la manovra. Di tasse sulle auto, che non ci saranno, e di 'zero virgola' parleremo in seguito".
(foto di Retinafunk)

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi