Calenda, un 'Manifesto' per lista unica pro-Europa, tanti sì dal Pd

. Politica

Carlo Calenda lancia con cento esponenti della politica locale e della società civile il "Manifesto per la costituzione di una lista unica delle forze politiche e civiche europeiste" alle elezioni europee del prossimo maggio. L'ex ministro dello Sviluppo economico degli ultimi governi di centrosinistra ci tiene a far sapere via Twitter: "Non è il mio manifesto. Per essere chiari lo abbiamo lanciato. Senza Beppe Sala, Giorgio Gori, Walter Ricciardi e tutti gli altri firmatari non avrei combinato nulla. Abbiamo lavorato insieme. Gioco di squadra". Tra i primi firmatari ci sono il sindaco di Firenze Dario Nardella, gli imprenditori Alberto Bombassei e Andrea Illy, il governatore del Piemonte Sergio Chiamparino, e le promotrici della manifestazione anti-Raggi, "Roma dice basta", Francesca Barzini e Tatiana Campioni. "Siamo europei - si legge nel Manifesto -. Il destino dell'Europa è il destino dell'Italia. Protagonisti dobbiamo rimanere fino al conseguimento degli Stati Uniti d’Europa, per quanto distante questo traguardo possa oggi apparire. Il nostro ruolo nel mondo, la nostra sicurezza – economica e politica – dipendono dall'esito di questo processo. Per la prima volta dal dopoguerra esiste il rischio concreto di un’involuzione democratica nel cuore dell’Occidente. La battaglia per la democrazia è iniziata, si giocherà in Europa, e gli esiti non sono affatto scontati. L'obiettivo non è conservare l’Europa che c'è, ma rifondarla per riaffermare i valori dell'umanesimo democratico. Le forze da mobilitare per la costruzione della nuova Europa sono quelle del progresso, delle competenze, della cultura, della scienza, del volontariato, del lavoro e della produzione". Calenda lancia lo slogan: "L'Italia e l'Europa sono più forti di chi le vuole deboli!". Dal fronte del centrosinistra arrivano gli ok di Paolo Gentiloni ("L'appello per una lista unitaria indica una strada giusta per fermare il nazional populismo. Proviamoci"), di Maurizio Martina ("Ci sono. Aderisco e alle primarie Pd del 3 marzo lanciamo i volontari per la nuova Europa") e di Nicola Zingaretti ("Un utilissimo contributo alla ricostruzione di un campo largo di forze diverse che si impegnano per rifondare e difendere l'Europa").

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi