Conte al centrodestra, “Aiutateci in Europa con i governi sovranisti…”

0

Il centrodestra ha respinto l’invito di Giuseppe Conte a partecipare agli Stati generali dell’economia disertando gli incontri iniziati oggi a Villa Pamphilj ma il premier non sembra darsi per vinto ed insiste nella proposta di un incontro con l’opposizione, magari dopo gli Stati generali. Oggi è andato anche più avanti rivolgendo un appello a Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia a “dare una mano” al suo governo per convincere i governi “sovranisti” d’Europa, con i quali hanno diverse sintonie, a non opporsi al Recovery Fund… Il presidente del Consiglio in via di principio ha rinnovato l’invito all’opposizione ad un incontro per discutere (se non proprio sul come impiegare i fondi che arriveranno dall’Ue, almeno per qualche suggerimento) circa l’impiego dei miliardi del piano lanciato da Ursula von der Leyen. “Non sprecheremo nemmeno un euro” ha assicurato il premier facendo eco alla presidente della Commissione che, collegata in videoconferenza con Villa Pamphilj, ha detto sorridendo e in italiano “L’Europa s’è desta”. I miliardi di cui si parla, tanti, forse 170 dei 750 complessivi tra aiuti a fondo perduto e prestiti, dovrebbero piovere nelle esauste casse italiane all’inizio del 2021 se passa la proposta sostenuta dalla Commissione Ue a favore dei paesi maggiormente colpiti dal Covid-19 e dai danni causati dalla pandemia alle loro economie, con l’Italia quindi in prima fila. La proposta però deve passare al vaglio del Consiglio europeo – serve l’unanimità – ed è osteggiata dai paesi del nord-europa, i cosiddetti ‘frugali’ e da quelli sovranisti dell’est Europa del gruppo Visegrad, come l’Ungheria. Oggi nuovo appello di Conte: nella conferenza stampa conclusiva della prima giornata degli Stati generali il premier si è rivolto al centrodestra invitandolo non solo ad un incontro alla fine delle riunioni di Villa Pamphilj sul piano di rilancio del paese ma anche ad “aiutare” il governo giallo-rosso nel braccio di ferro con i paesi “sovranisti” d’Europa che si oppongono al Recovery Fund o almeno agli aiuti a fondo perduto. “Chiedo al centrodestra, per le affinità che ha con molti di questi governi, di darci una mano, per il bene dell’Italia” ha detto Conte.

Exit mobile version