Trump lascia ospedale

Il presidente Usa ha lasciato il Walter Reed Medical Center dopo quattro giorni di cure di emergenza per Covid-19.

Donald Trump esce dall’ospedale e per prima cosa si toglie la mascherina. Il presidente Usa ha lasciato lunedì sera il Walter Reed Medical Center dopo quattro giorni di cure di emergenza per Covid-19. All’arrivo alla Casa Bianca il tycoon, probabilmente ancora contagioso, si è tolto rapidamente la mascherina per concedersi agli scatti dei fotografi e alle riprese delle tv, ricevendo gli omaggi dei componenti lo staff.

Minimizzare

In un breve intervento ha proseguito sulla strada della minimizzazione: “Mi sento davvero bene, meglio di 20 anni fa! Non lasciate che il virus domini, che si impadronisca delle nostre vite, Si può uscire da lì”. Il presidente ha ribadito la promessa che i vaccini sarebbero “in arrivo”. Il virus ha finora ucciso più di 210.000 americani e infettato oltre 7,4 milioni di persone. Intanto, restano intatti tutti gli interrogativi sulla gravità della malattia di Trump, dopo un fine settimana di dichiarazioni contrastanti. Sean Conley, medico della Casa Bianca, ha detto che Trump “potrebbe non essere ancora del tutto fuori pericolo”.

Sollievo

Soltanto all’inizio della prossima settimana, ha aggiunto, “potremo tutti tirare un sospiro di sollievo”. Trump appare determinato a trasformare la ripresa dalla malattia in un punto di forza della campagna elettorale. Lo sfidante democratico, Joe Biden, si è rallegrato per l’uscita dall’ospedale, ma ha sottolineato: “Chiunque contragga il virus dicendo che le mascherine non contano, che le distanze sociali non contano, penso sia responsabile di ciò che gli accade”.