L’UE propone i “passaporti verdi” Covid-19 per consentire i viaggi e far ripartire il turismo

0
Passaporto anti-Covid
(foto account Facebook Lo sapevi che)

Con l’estate all’orizzonte e i tanti Paesi che contano sul turismo, l’UE vuole dare una svolta positiva ai viaggi internazionali con il passaporto vaccinale. Lazio all’avanguardia, via ai certificati online

Sembra ormai una realtà molto vicina il ‘passaporto verde’ per chi in Europa sia stato vaccinato. Ma anche per chi abbia avuto il Covid-19 negli ultimi sei mesi. La Commissione UE ha presentato una proposta che consentirebbe a 450 milioni di persone di viaggiare liberamente nel Vecchio Continente a partire dalla prossima estate. Il piano, che sarà discusso la prossima settimana durante un vertice dei leader dell’UE, prevede ‘certificati’ di vaccinazione volti a facilitare gli spostamenti. In Italia le prime a muoversi in questo senso sono state le autorità sanitarie della Regione Lazio.

No francese

“Vogliamo tutti che inizi la stagione turistica. Non possiamo permetterci di perdere un’altra stagione “, ha detto alla radio pubblica ceca il vicepresidente della Commissione europea, Vera Jourova. “Il turismo, ma anche la cultura e altri settori che dipendono dal turismo soffrono terribilmente. Stiamo parlando di decine di milioni di posti di lavoro”. L’argomento è stato discusso per settimane e si è rivelato divisivo. L’industria turistica e i paesi dell’Europa meridionale a vocazione turistica, come Grecia e Spagna, hanno spinto per la rapida introduzione del certificato verde. Potrebbe evitare quarantene e test antigenici o molecolari. Ma altri Stati membri, tra cui la Francia, hanno sostenuto che sarebbe prematuro e discriminatorio introdurre questa nuova misura, poiché la grande maggioranza dei cittadini non ha avuto finora accesso ai vaccini.

Vaccini

Secondo i dati raccolti dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, meno del 5% degli europei è stato completamente vaccinato. Nel mirino i ritardi nelle consegne e nella produzione di vaccini. Per non parlare dello stop di AstraZeneca. La Commissione europea, tuttavia, rimane fiduciosa di poter raggiungere l’obiettivo prefissato: il 70% della popolazione adulta dell’UE vaccinata entro la fine dell’estate.

Diritto

Per garantire l’adesione di tutti gli Stati membri, la Commissione ha proposto che i passaporti digitali, che dovrebbero essere gratuiti, vengano consegnati anche a coloro che siano risultati negativi al virus o possano provare di essere guariti. “Essere vaccinati non sarà una precondizione per viaggiare”, ha detto la commissione. “Tutti i cittadini dell’UE hanno il diritto alla libera circolazione. Il certificato renderà più facile l’esercizio di tale diritto”. Il primo ministro greco, Kyriakos Mitsotakis, ha affermato che i certificati “aiuteranno a promuovere il turismo e le economie che ne dipendono fortemente”. Le principali compagnie del trasporto aereo europeo hanno esortato i governi a garantire che i pass siano operativi in tempo per il picco della stagione estiva.

Lazio

La Commissione Europea ha promesso che “sarà garantito un livello molto elevato di protezione dei dati sensibili”. E ha affermato che i certificati saranno emessi in formato digitale per essere visualizzati anche su smartphone. La Commissione ha già avvertito sei paesi – tra i quali il Belgio – che le loro misure di limitazione dei viaggi, potrebbero minare il principio fondamentale dell’UE della libera circolazione e danneggiare il mercato unico. I certificati dovrebbero essere sospesi una volta che l’Organizzazione mondiale della sanità avrà dichiarato la fine della pandemia da Covid-19. Intanto in Italia, nel Lazio, l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, sta preparando i certificati vaccinali per tutti i cittadini della Regione. Tutti coloro che si sono vaccinati potranno scaricare online il certificato di avvenuta inoculazione anti Covid-19. “Il certificato si potrà scaricare dal fascicolo sanitario elettronico di ognuno”, ha dichiarato D’Amato all’inaugurazione dell’hub vaccinale di Roma Termini.

Exit mobile version