Caos prenotazioni. Il 52% pronti subito a vaccinarsi. Velocizzerebbe somministrazione in farmacia

0
Vaccinazione

Non dappertutto è uguale, sia nelle prenotazioni sia nel rifiutare eventualmente AstraZeneca. In alcuni posti addirittura fino al 20%, in altri quasi nessuno. Comunque secondo un sondaggio di Pagnoncelli il 52% è per il si senza ma, con qualsiasi vaccino. Ora per vaccinare tutti in poche settimane basterebbe fare come in Inghilterra, utilizzando la propria farmacia. Aumenterebbero così di molto le postazioni per vaccinarsi. Cosa già prevista dall’attuale decreto anche se c’è da risolvere il problema principale di non poco conto. Se cioè sia sempre necessaria la presenza di un medico (non sarebbero sufficienti) o se basti che il farmacista abbia la possibilità di un contatto diretto telefonico. Si potrebbero utilizzare anche gli infermieri che quanto ad iniezioni sono più pronti di tanti medici, facendo sempre loro in ospedale.

Exit mobile version