Erdogan replica a Draghi alzando il tiro “Maleducato, tu non sei stato eletto”

0
Erdogan
(foto it.wikipedia.org)

No, non se lo era dimenticato. Il presidente turco Tayyp Erdogan ha aspettato una settimana per replicare a Mario Draghi che martedì ne aveva parlato come di un “dittatore”. Ma alla fine lo ha fatto, alzando il tiro e definendo il premier italiano uno che non conosce la storia del suo paese – con evidente riferimento a Mussolini -, un politico maleducato e impertinente capace di rovinare le relazioni italo-turche, uno poi che è stato solo nominato “non eletto” e che quindi, secondo Erdogan, non dovrebbe permettersi di attaccare chi, come il presidente turco, è andato al potere con libere elezioni (forse dimenticando che anche Mussolini e Hitler sono andati al potere col voto popolare…).

Quando sembrava che la diplomazia avesse ‘cloroformizzato’ la possibile reazione turca alla conferenza stampa del premier italiano, Erdogan non se l’è tenuta ed è intervenuto direttamente per rispondere a Draghi parlando con un gruppo di studenti ricevuti nel palazzo presidenziale. “Prima di dire una cosa del genere a Tayyip Erdogan devi conoscere la tua storia, ma abbiamo visto che non la conosci. Sei una persona che è stata nominata, non eletta” ha tuonato il leader turco rivolto al premier italiano accusato inoltre di “totale impertinenza” e di aver “purtroppo danneggiato lo sviluppo delle relazioni Turchia-Italia”. Va ricordato che una settimana fa Erdogan aveva chiesto le scuse di Draghi. Quelle scuse non sono arrivate e oggi Erdogan è passato personalmente al contrattacco: “La dichiarazione del presidente del Consiglio italiano è stata una totale maleducazione, una totale maleducazione” ha ripetuto insistendo il presidente Erdogan rivolto agli studenti.

Exit mobile version