tifoso
(foto Ellen Kerbey su Unsplash)

Una tragica e amara ammissione: “Ho sbagliato, mi dovevo vaccinare”. Questa la confessione, all’infermiera che lo assisteva, del tifoso inglese no-vax Glenn Barratt, 51 anni, morto per Covid il 13 luglio al Princess of Wales Hospital di Grimsby, nel Lincolnshire. Ora i suoi famigliari hanno deciso di rendere pubbliche le sue parole e di battersi, perché quante più persone possibile facciano la scelta di vaccinarsi.

Pub

Il tracciamento fa supporre che Glenn abbia contratto il virus dopo aver assistito, in un pub affollato di supporter, alla partita di Euro 2020 tra Inghilterra e Croazia del 13 giugno scorso. In Inghilterra le autorità sanitarie avevano offerto la vaccinazione a tutti gli over 50 già dalla metà di aprile. Gleen, che 10 anni fa aveva subito l’asportazione della milza a seguito di un incidente in moto, aveva scelto di non vaccinarsi, per timore di eventuali complicazioni.

Gigante

Era un accanito tifoso del Grimsby Town, la squadra della sua cittadina, Cleethorpes, località marittima nella regione delle Midlands Orientali. Il team milita nella Football League Two, la quarta divisione del campionato inglese, ma è il più titolato dei tre club professionistici provenienti dal Lincolnshire, essendo l’unico ad aver giocato nella massima serie, la Premier League. Un cugino lo racconta come un “gigante buono, molto amato”. Ma il coronavirus non ha avuto pietà. Gleen ha cominciato con la tosse, poi i problemi respiratori ed è finito in ospedale.

Padre

Anche suo padre era stato contagiato, ma era vaccinato e ha superato la malattia. Per Glenn, invece, è stato un calvario. Ha trascorso quasi tre settimane attaccato a un ventilatore. Alla fine i medici hanno deciso di indurre il coma farmacologico. Poco prima dell’ultimo intervento dei sanitari, il 51enne si è confidato con un’infermiera che lo assisteva: “Ho sbagliato, avrei dovuto fare il vaccino”. Glenn purtroppo non ce l’ha fatta.

Disinformazione

La disinformazione sui vaccini rimane un problema decisivo. Troppi politici irresponsabili si sono uniti al coro funerario intonato dai no-vax. Ancora una volta a guidare lo schieramento di chi intende prendersi cura e difendere i propri concittadini, c’è il presidente Usa, Joe Biden. La nuova variante Delta, ha ricordato, mette in grave pericolo quanti non hanno ricevuto il vaccino: “È semplice – ha rimarcato Biden – se sei vaccinato non verrai ricoverato in ospedale, non finirai in terapia intensiva e non morirai”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome