Per Mattaralla vaccinarsi un dovere, anche per la Costituzione il singolo non può prevalere

0
Vaccino a Mattarella Spallanzani
(foto sito quirinale.it)

Da Mattarella arriva un appello “vaccinarsi e’ un dovere”, anche per evitare il rischio di nuove chiusure. “Il virus limita le libertà non le regole per sconfiggerlo”, ha spiegato. Insomma la libertà del singolo non può prevalere sulla libertà di tutti. Forse a quaesto punto sarebbe meglio l’obbligo di vaccino. Ognuno ovviamente rimane libero di pensarla come crede. Però tutto questo discutere sull’obbligo di vaccino e su eventuali limitazioni della libertà, non fa che creare confusione e soprattutto non porta da nessuna parte. Si’, no, forse, vediamo m solo per alcune categorie insegnanti si’ ma studenti no, per fasce di età ma anche patologie. Aspettiamo per vedere che cosa succede, Insomma non si capisce nulla e tanta confusione non fa che radicare nelle loro convinzioni le fazioni opposte, quella del rigore ed i no vax che impugnano la bandiera della libertà. Ognuno in realtà è libero finché non intacca la libertà altrui, in particolare quando gli altrui sono la larghissima maggioranza. Intanto più passa il tempo, più il virus rialza la testa, con il serio pericolo che diventi endemico per le varianti che si susseguono e si susseguiranno ancora di più se la malattia non verrà stroncata. Il premier ha le mani legate ma sembra convinto che l’unica via di salvezza consista proprio nella vaccinazione obbligatoria. E chi si volesse sottrarre per sua precisa scelta potrebbe vedere limitate alcune libertà. E qui entra in ballo la Costituzione che all’articolo 16 recita: “Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale salvo le limitazioni che la legge stabilisce per motivi di sanita’ e di sicurezza”. Ed ancora all’articolo 32: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto , e garantisce cure agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge”. Rendere la vaccinazione obbligatoria, salvo esenzioni di carattere sanitario, e’ quindi possibile senza violare la Costituzione.

Exit mobile version