Salvini
(foto da profilo FB M. Salvini)

Faccia a facci tra il leader della lega Matteo Salvini ed il premier dopo l’allarme sul clima pesante che regna sul Paese. Si sarebbe parlato anche di legge di Bilancio e del decreto fiscale. Un’ora di colloquio a Palazzo Chigi, con Draghi che ha subito risposto alla richiesta di Salvini, dimostrando la sua centralità in un momento delicato. Con l’assalto di Fiore e di Forza nuova alla Cgil, con la risposta del Pd che vorrebbe addirittura mettere al bando la Meloni, che con Fiore c’entra come le pere con le mele. La discussione verte non solo sulla messa fuori legge di Forza nuova ma di tutte le formazioni anche di origine comunista di sinistra. E questo e’ un punto che può davvero spaccare l’Italia. Ma Salvini e Draghi hanno preso un impegno quello di non aumentare le tasse. Salvini ha insistito, c’è l’esigenza di ritrovare al più presto un clima di unità e concordia nel Paese, a partire dalle forze politiche. Ovviamente vuol dire non strumentalizzare situazioni specifiche anche se gravi. La proposta di Salvini di “pacificazionne nazionale” la ha portata a nome di tutto il centrodestra.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome