25.1 C
Roma
venerdì, 19 Agosto 2022

M5s: Ok degli iscritti ai 5 vice-presidenti proposti da Conte (ma votano in pochi)

Gli iscritti Cinquestelle hanno detto Sì – anche se hanno votato in pochi, circa uno su cinque – ai cinque vice-presidenti scelti da Giuseppe Conte per definire la struttura di vertice del Movimento che lo affiancherà nell’opera di rifondazione.

Il voto è avvenuto online nelle giornate di mercoledì e giovedi. C’era da pronunciarsi anche sui nuovi comitati tematici, diciassette in tutto, anche questi proposti da Conte. Il risultato è stato quello atteso, confermativo, ma il numero dei votanti non è stato molto incoraggiante per la nuova leadership grillina: hanno espresso infatti il loro voto 28.322 persone su 131.790 (il totale degli iscritti). La proposta di nomina dei cinque vicepresidenti è stata approvata con 25.061 sì, mentre i no sono stati 3.261.

I cinque vice-presidenti presentati alcune settimane fa sono Michele Gubitosa, Riccardo Ricciardi, Paola Taverna, Alessandra Todde e Mario Turco, ora in carica a tutti gli effetti. Legittimati dal voto online anche i diciassette comitati tematici (un’ottantina di persone in tutto). Quattro quelli previsti dallo statuto e quindi obbligatori, gli altri 13 proposti dal presidente. I coordinatori dei comitati obbligatori sono tutti fedelissimi dell’ex-premier: Gianluca Perilli (progetti), Chiara Appendino (formazione), Fabio Massimo Castaldo (rapporti europei e internazionali) e Alfonso Bonafede (rapporti territoriali). Tra i coordinatori degli altri comitati Pier Paolo Sileri, Nunzia Catalfo, Giulia Sarti, Stefano Buffagni, Lucia Azzolina, Roberta Lombardi e Vittoria Baldino.

Altro dall'autore

Articoli più letti