West side story
(foto account Facebook "West Side Story")

La fantastica storia di Romeo e Giulietta a Manhattan rivive in “West Side Story” di Steven Spielberg. Ma questa volta per i portoricani di New York è proprio tutta un’altra faccenda… In USA la pellicola è appena uscita nelle sale

“West Side Story”, la storia di Romeo e Giulietta in versione portorico-americana divenuta una delle pellicole più famose della vecchia Hollywood, torna al cinema. La firma questa volta è del maestro Steven Spielberg, per la sceneggiatura di Tony Kushner. Questo è il secondo adattamento cinematografico dell’omonimo musical di Leonard Bernstein, Stephen Sondheim e Arthur Laurents. Il nuovo film di Spielberg ora nelle sale non è però un mero rifacimento del precedente. E questa – spiegano i critici americani – è una buona cosa.

Trailer

Oscar

Perché anche se il film del 1961 vinse ben 10 Oscar, non è mai piaciuto alla popolazione di portoricani di New York. Perché si sono sempre sentiti insultati dal modo in cui sono stati ritratti i personaggi della gang che contrastava quella dei bianchi di Manhattan. Tanto che alcuni hanno temuto che il remake del musical di Spielberg potesse ripetere – e amplificare – la stessa storia unilaterale. Approccio che ha gettato un’ombra stereotipata su generazioni di portoricani. Ma il maestro non li ha traditi. Lui e il suo team hanno tenuto conto delle critiche passate. Kushner, pluripremiato drammaturgo, ha riscritto in modo significativo gran parte della sceneggiatura. Le canzoni sono per lo più le stesse, ma la storia è notevolmente diversa, specialmente quando si tratta dei personaggi portoricani del film.

Cast

Il film ha come protagonisti Rachel Zegler e Ansel Elgort, affiancati da Ariana DeBose, David Alvarez, Mike Faist, Corey Stoll, Brian d’Arcy James e Rita Moreno, star del film originale. Quest’ultima è una famosa attrice portoricana con cittadinanza statunitense, classe 1931, alla quale venne affidato il ruolo di Anita in “West Side Story” di Robert Wise, con Natalie Wood nei panni della protagonista Maria. Nell’originale “West Side Story”, molti degli attori che interpretavano i personaggi portoricani furono costretti a farsi truccare con un fondo tinta marrone scuro. Persino Rita Moreno, che è portoricana! In un’intervista alla CNN ricorda di aver chiesto all’epoca al truccatore perché i portoricani dovevano apparire tutti dello stesso color fango scuro. I portoricani sono di diverse fattezze e colori, alcuni vengono dalla Francia altri sono indiani Taino, alcuni sono neri. Ma sorprendentemente il truccatore le rispose: “Perché non ti va bene, sei razzista?”.

Per sempre

Le riprese sono state effettuate a Harlem, Manhattan e Brooklyn nel luglio del 2019. L’uscita nelle sale cinematografiche statunitensi è stata il 10 dicembre scorso. In Italia, invece, la nuova pellicola di Spielberg uscirà al cinema a partire dal 23 dicembre. Il regista di E.T. ha dichiarato in un’intervista che a 10 anni ascoltava la musica dello spettacolo di Broadway. Ed era rimasto abbagliato dalla storia e dai personaggi del film. “E’ stata sempre ‘West Side Story’ che volevo fare! Quindi, era solo questione di tempo. Era tempo di rispolverare questa fantastica storia, che più di una generazione ha perso. Il regista rileva: “Perché penso che ‘West Side Story’ abbia chiaramente superato la prova del tempo, è in circolazione da 64 anni e si spera che durerà per sempre”.