Tentazione Bianca Berlinguer per sinistra Pd, BB contro Matteo? E' più di una suggestione ma non per tutta la "Ditta"

. Politica

Un Papa straniero, anzi una Papessa. La Papessa e' Bianca Berlinguer, figlia di Enrico, uno dei più amati segretari del vecchio Pci.  Sarebbe questa l'ultima tentazione della minoranza del Pd sul candidato da opporre all'attuale premier e segretario del partito al prossimo Congresso. Lo scrive oggi il Fatto Quotidiano; Bianca Berlinguer tra l'altro e' stata appena defenestrata dalla carica di direttore del Tg3 dopo sette anni. E la colpa da tutta la sinistra Pd, composta prevalentemente proprio da ex Pci, viene addebitata direttamente al presidente del Consiglio. Si tratta per ora solo di un'idea ma sembra essere più di una semplice suggestione agostana. Lei si smarca e confida di essere solo una giornalista, ma soprattutto dalla base viene invocata come salvatrice della "patria post comunista". Un suo post su Facebook e' stato letto da un milione di utenti. Molti big della minoranza la vedrebbero come unica possibile arma per potere battere Renzi. Sempre che esca sconfitto dal referendum. Altrimenti non ce ne sarebbe per nessuno. E' stato propio Roberto Speranza, giovane leader della sinistra, a buttarla li': "Se c'e' lei, io mi faccio con gioia da parte". Ma il nome piace anche ad Andrea Orlando e a Matteo Orfini (dalla sinistra approdato a Renzi e ora titubante sul futuro). Chi ne e' addirittura entusiasta e' Gianni Cuperlo. E' come se la tentazione BB avesse avviato per la prima volta un serio dibattito post Renzi, riavvicinando anime un tempo amiche e poi divise dall'appoggio al premier-segretario. Tiepidi per non dire freddi sono invece alcuni importanti leader, come Bersani e D'Alema, che vorrebbero riprendesti la Ditta senza pagare dazi. "Non c'e' dubbi che Bianca oltre ad essere una professionista apprezzata ha una polarità e una forza che parla a un mondo vasto della sinistra fuori e dentro il Pd. Io penso che questa vicenda abbia creato le condizioni che questa sua popolarità si carichi di un elemento ulteriore, quasi simbolico, in una stagione come questa che e' tutt'altro che felice dal punto di vista reale". Sono le parole che Gianni Cuperlo affida all'HffPost per sponsorizzare la candidatura anti Renzi di BB. Bianca come candidato alternativo a Renzi in grado di intercettare un sentimento diffuso a sinistra. Intanto per BB fioccano gli inviti delle feste dell'Unita, due da posti simbolo del partito (quello che fu il Pci) Bologna e Modena. Pezzi della Ditta temono, secondo i giovani della sinistra, di perdere  strapuntini di potere con BB. Ancora Cuperlo: "Si impone, a sinistra, una riflessione su cio' che abbiano seminato in questi anni".  Mossa giusta o della disperazione? Ad ognuno il suo giudizio.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi