Grillo annuncia un 'Flash Mob per la democrazia' entro il 24 gennaio

. Politica

Piazza avevano detto i Cinquestelle, e piazza sarà: un flashmob per la democrazia entro il 24 gennaio. Lo ha annunciato Beppe Grillo sul suo blog parlando delle consultazioni per la soluzione della crisi di governo come di una "sceneggiata" cui M5s non intende partecipare e non parteciperà preferendo invece "prendere fisicamente posizione al fianco degli italiani traditi". "Queste che vanno avanti in queste ore non sono consultazioni, ma un'invasione degli ultracorpi: potrebbero anche non finire mai i primi ministri già pronti nel paradiso sotterraneo delle banche. Noi abbiamo deciso di non partecipare a questa sceneggiata" scrive Grillo sostenendo che "non importa quali e quanti avatar usa e getta potranno occupare la posizione di primi ministri attraverso manovre di palazzo". "Ciò che a noi importa è la sovranità popolare che vogliamo difendere. Il palazzo non vuole prendere atto del no di 20 milioni di italiani e quindi noi da quel palazzo siamo pronti a uscire per andare ad ascoltare le ragioni dei cittadini, di quelle dei partiti non ci interessa nulla". Il fondatore del Movimento annuncia che i parlamentari 5 Stelle "usciranno da quella fabbrica di prestanome della democrazia e compariranno in una città del Paese"."Noi compariremo in una piazza d'Italia e terremo lì una seduta parlamentare: sarà un Flash Mob per la democrazia - conclude - dove a parlare e ad essere ascoltati saranno i cittadini. Entro il 24 gennaio (data in cui la Consulta dovrebbe pronunciarsi sull'Italicum, ndr) organizzeremo una grande manifestazione. Domani partirà il countdown...la sovranità appartiene al popolo".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi