Sotto attacco della Germania, la Merkel "molesta" la cinquecento e non solo...

. Politica

La Germania va all'attacco, anche li' si avvicina il momento della resa dei conti, con le elezioni politiche. E la Merkel, in chiara difficoltà sull'accoglienza  profughi che le fa perdere milioni di voto a destra, pensa bene di passare dalla parte dei falchi teutonici in economia. La Germania sta da tempo schiacciando le economie del sud dell'Europa pretendendo il rispetto di parametri fuori dal tempo, a tutto suo ed esclusivo vantaggio. In questo senso si spiega anche la richiesta di Bruxelles all'Italia di una nuova manovra economica pari a 3,4 miliardi. Ma la Cancelliera e' scatenata ed arriva a "molestare" la Fca di Marchionne. Berlino chiede all'Italia di riturare le cinquecento, il Renegade e Doblo', perché inquinanti. Un nuovo dieselgate anche in risposta allo scandalo che ha recentemente investito la Volkswagen. Il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio rimanda le accuse al mittente: "La richiesta tedesca e' irricevibile, non si danno ordini ad un paese sovrano come l'Italia". Ancora: "L'Italia presenterà i chiarimenti richiesti all'Unione europea dopo le accuse ricevute dalla Germania sulle emissioni dei modelli Fiat-Chrysler". Il duello con Berlino sulle auto sembra comunque appena iniziato.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi