Genova test nazionale, tentazione base M5S di votare a destra con naso turato

. Politica

Su una cosa concordano centrodestra e centrosinistra che domenica a Genova si contenderanno la vittoria al ballottaggio per eleggere il nuovo sindaco, si tratta di un test con valore nazionale. Anche perché a Genova si confrontano un centrosinistra unito per l'occasione e un centrodestra nella sua veste tradizionale. Al primo turno era avanti il candidato di centrodestra Marco Bucci che ha distanziato di 5 punti quello del centrosinistra, Gianni Crivelli. Ma i giochi sono apertissimi e puo' succedere di tutto. Molto dipenderà dagli elettori grillini, se andranno a votare, e se si' come. L'impressione nel capoluogo ligure e' che la base dei Cinquestelle  non ne possa più del Pd, tanto di decidere di votare, seppure con il naso turato, il candidato che e' portato da quel Salvini che sta facendo di tutto per amicarsi i più focosi tra i pentastellati, coinvolgendoli su tempi quali quelli dell'immigrazione e della sicurezza, sicuri richiami. Grilllo ovviamente non ne vuole sapere di schierassi e tantomeno di stabilire anche passeggere alleanze. In Rete pero e' tutto un fiorire di commenti che indicano in Bucci l'uomo meno peggio, ovvero quello che rappresenta per i grllini la sconfitta del Pd. Salvini ha anche detto la sua: "Anche i Cinquestelle vogliono darci una mano a mandare a casa i sindaci Pd, che hanno fatto disastri sulle questioni immigrazione e sicurezza e rom. Iniziamo da Marco Bucci a Genova". Grillo e compagnia dicono di no? "Pazienza, sulla Rete gli elettori del M5S sembrano avere raccolto l'appello".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi