Berlusconi a Renzi "Non ti amo" e lui "Mai pensato a te". Due pinocchi?

. Politica

Berlusconi da' il suo addio a Renzi e smentisce le ipotesi di un non mai sfiorito completamente idillio. Il Cavaliere torna a fare  il federatore  e seppellisce un possibile Nazareno-bis, chiamando a nostalgica raccolta tutto il centrodestra. Con Salvini che non può dire altro che e' una "buona notizia". In un'internista al Mattino, quotidiano di Napoli, la città della Pascale, che il 15 luglio ha festeggiato il  suo compleanno, Berlusconi giura, "Mai con Renzi e mai con il Pd, Vogliamo vincere e governare con il centrodestra". Ovvia la risposta di Renzi: "Ma chi ti ha cercato mai? Io voglio vincere da solo, contro te e contro Grillo". Una specie di fiera dell'ovvietà politica. Nessuno dei due puo' dire al proprio elettorato, senza indebolirsi, di pensare a larghe intese. Pero' tutto dipenderà dal sistema elettorale.E la differenza tra maggioritario e proporzionale e' grossa, anche per stabilire le future alleanze. Le larghe intese potrebbero anche essere prese come rimedio ad una situazione di ingovernabilita'. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti: