M5s: Cancelleri va avanti malgrado la bocciatura. Grillo ai cronisti: "Vi mangerei solo per il gusto di vomitarvi"

. Politica

Momento delicato per i Cinque stelle alla vigilia della kermesse di Rimini dove è tutto pronto per l'investitura di Luigi Di Maio a candidato premier. Il vice-presidente della Camera non ha in pratica avversari (solo sette esponenti minori del Movimento) nell'ormai prossima votazione online essendosi chiamati fuori dalla sfida tutti i big grillini, da Di Battista a Fico. Proprio oggi è arrivata al capolinea la vertenza giudiziaria sulle 'regionarie' siciliane che hanno eletto Giancarlo Cancelleri a candidato M5s al voto del 5 Novembre. Non è stato un finale favorevole al Movimento (e forse questo è il motivo del nervosismo di Beppe Grillo che, a Roma, ha insultato i cronisti in attesa fuori dell'albergo che lo ospita nelle sue trasferte nella capitale). Il tribunale di Palermo - quinta sezione civile - ha infatti dichiarato "irregolari" le regionarie siciliane, annullando così l’elezione online di Cancelleri. Mauro Giulivi, l’escluso che aveva fatto ricorso è stato reintegrato nella possibilità di partecipare alle elezioni. Regionarie da rifare, dunque, ma non c'è più tempo e il blog di Grillo ha dato la linea: ci sarà un ricorso ma Cancelleri era e resta il candidato M5s alla presidenza della regione. Si va al voto così, con lui candidato. Nel frattempo lo sfogo di Grillo contro i giornalisti. Uscendo dall’albergo Forum ha attaccato pesantemente i cronisti in attesa: "Questo è sequestro di persona, io vi mangerei soltanto per il gusto di vomitarvi, voi siete i principi del pettegolezzo, quindi non mi coinvolgerete più. Un minimo di vergogna voi la percepite per il mestiere che fate, sì o no? O perché fate il vostro lavoro da 10 euro al pezzo pensate che giustifichi tutto questo?". Poi, su Roma, Grillo ha concluso: "Su questa città, sulla realtà delle cose vi ponete un minimo di responsabilità di quello che mandate in onda sui giornali e nelle tv? Un minimo di amor proprio per questa terra qua, ce l’avete o no? Non avete nessun tipo di responsabilità". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi