12.2 C
Roma
mercoledì, 1 Febbraio 2023

2023, l’anno del Coniglio. Per i cinesi un anno tranquillo

Si sta per festeggiare in Cina l’anno del Coniglio, un anno tranquillo ed equilibrato. All’insegna della responsabilità e della serenità. Sempre che il covid non rovini a tutti la festa. Il capodanno lunare (noto anche come capodanno cinese) cade, quest’anno, domenica 22 gennaio 2023. In Asia orientale inizia nella data della seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno, che si svolge sempre a fine dicembre. Ciò significa che il primo giorno del capodanno lunare può essere uno qualsiasi tra il 21 gennaio e il 20 febbraio. Nel 2023, questa Luna nuova si verifica in Cina domenica 22 gennaio, segnando l’inizio di un nuovo anno lunare. Il calendario tradizionale cinese è un calendario lunisolare, che si basa su osservazioni astronomiche della posizione del Sole nel cielo e delle fasi lunari. Questo antico calendario risale al XIV secolo a.C. (mentre il calendario gregoriano fu introdotto nel 1582). Il calendario lunisolare cinese condivide alcune somiglianze con il calendario ebraico, anch’esso lunisolare, e ha influenzato altri calendari dell’Asia orientale, come quelli della Corea e del Vietnam.

Un anno fortunato

La Cina segue il calendario gregoriano per gli affari quotidiani, ma segue ancora il calendario cinese per le feste importanti, le date di buon auspicio come le date del matrimonio e le fasi lunari. L’oroscopo cinese si basa su 12 segni zodiacali e il coniglio del 2023 è associato a persone dall’animo tranquillo e gentile. I nati sotto questo segno non amano i conflitti, ma sono portatori e promotori di pace e di eleganza. Proprio per questo per i cinesi l’anno del coniglio è considerato un anno fortunato, con meno stress e meno preoccupazioni. Anche per chi non è nato sotto questo segno. Attenzione però, è importante non essere pigri ma responsabili. E’ il periodo ideale per pianificare il futuro, creare una famiglia e pensare positivo. Il coniglio per i cinesi è un animale tranquillo ma anche fragile. Questa fragilità potrebbe portare a disagi di tipo psicologico, come stati d’animo negativi. E questa è l’unica criticità del buon coniglio.

Lunga vita e lunghi festeggiamenti

I segni che, sempre secondo l’oroscopo cinese, saranno più in sintonia con il coniglio sono capra, maiale e cane. Meno fortunati quest’anno saranno i nati sotto i segni del serpente e del gallo, meno affini al coniglio. L’anno del proprio segno zodiacale viene chiamato in cinese ‘Beng Min Nian’. E’ l’anno dell’origine della vita ed è estremamente importante per costruire e realizzare il proprio futuro. Le persone nate negli anni del coniglio sono ad esempio i nati nel 1939, 1951, 1963, 1975, 1987, 1999 e 2011. E sono loro che sperimenteranno il proprio anno zodiacale di nascita (Ben Ming Nian). Il capodanno cinese 2024 cadrà il 10 febbraio e sarà l’anno del drago. Normalmente le date dei festeggiamenti del nuovo anno cadono tra gennaio e febbraio. E siccome in questo periodo si festeggia anche l’arrivo della primavera, la festa di capodanno si può chiamare anche ‘Festival di primavera’. La maggior parte delle persone in Cina per questa festività ottiene almeno 7 giorni di assenza dal lavoro. Inclusi tre giorni di ferie e i fine settimana precedenti e successivi. Non solo in Cina ma in tutte le comunità cinesi sparse per il mondo si celebra il capodanno in contemporanea.  Come il Natale nei paesi occidentali, il capodanno cinese è un momento per stare a casa con la famiglia, chiacchierare, bere, cucinare e godersi un pasto abbondante tutti insieme. Come per molte celebrazioni del solstizio d’inverno, l’oscurità simbolica della notte è bandita dalla luce di fuochi d’artificio, lanterne e candele. Lanterne di carta artificiali sono appese a centinaia nelle aree pubbliche, portando fortuna al nuovo anno. Spettacoli, danze (con il drago) e sfilate con musica e acrobazie vanno avanti per due settimane. Terminando con uno speciale festival delle lanterne, che segna la fine del periodo di celebrazione del nuovo anno. Naturalmente, viene preparato e servito molto cibo delizioso! Per il nuovo anno, è tradizione servire tagliatelle lunghe, a simboleggiare una lunga vita.

Oriana Mariotti
Oriana Mariotti
Giornalista pubblicista dal 1997. Esperta di comunicazione a 360° ha partecipato alla nascita di Virgilio.it (Matrix), ex manager Gruppo Fiat e Gruppo L’Espresso. Laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Roma LUMSA.

Altro dall'autore

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Articoli più letti