back to top
22.4 C
Roma
lunedì, 27 Maggio 2024

L’Iran attacca, pioggia di droni (500) e missili contro Israele

L’Iran ha attaccato Israele con una pioggia di droni – tra i quattro e i cinquecento, secondo fonti Usa – e missili da crociera. E’ la rappresaglia annunciata da Teheran per l’attacco israeliano della settimana scorsa al consolato della Repubblica islamica a Damasco in cui rimasero uccisi un generale e altri sei alti esponenti dei pasdaran.

Medio Oriente in fiamme ma tutto il mondo trattiene il fiato. Atteso un discorso di Biden dalla Casa Bianca. Il presidente americano sta seguendo gli eventi dalla Situation room.

La ‘vendetta’ di Teheran decisa dal capo supremo della Repubblica islamica Alì Khamenei – un attacco diretto verso il territorio dello stato ebraico – è partita stasera, con inizio poco dopo le 23 (ora italiana). Alle 23,30 la contraerea israeliana ha cominciato ad abbattere i droni iraniani nei cieli della Siria e della Giordania. L’arrivo del grosso dello ‘sciame’ di droni è atteso per le 2. In allerta anche l’Egitto. Anche gli Houthi dallo Yemen hanno lanciato droni verso Israele. Per il premier britannico Sunak quello di Teheran è un “attacco sconsiderato”. Riunito il gabinetto di guerra israeliano, Netanyahu ha annunciato che lo stato ebraico risponderà.

Gianfranco Eminente
Gianfranco Eminente
Cronista prima di tutto. Ha iniziato il praticantato ed è diventato giornalista professionista lavorando per 'Il Giornale d'Italia' nel 1974. E' passato poi all'Agenzia Italia ricoprendo vari incarichi: inviato speciale, capo degli Esteri e del servizio Diplomatico, anche quirinalista e dal 1989, a Montecitorio, redattore capo e responsabile del servizio Politico di questa primaria agenzia di stampa nazionale. Nel 2001 è stato nominato vice-Direttore vicario sempre all'Agi, incarico che ha mantenuto fino al 2009. Giornalista parlamentare.

Altro dall'autore

Articoli più letti