Azzurri-choc, un’altra volta fuori dal Mondiale

0
Calcio
(foto da PxHere)

Un gol di Traikovskj al 92′ porta alla vittoria la Macedonia del Nord e ci manda fuori dal Mondiale per la seconda volta consecutiva.

Non c’eravamo in Russia nel 2018, non ci saremo in Qatar a dicembre. Choc in casa azzurra e tra i tifosi per un risultato impensabile alla vigilia. L’appoggio dei 30.000 del Barbera non è riuscito nell’impresa di spingere la nazionale di Mancini a battere una squadra assolutamente alla portata. In teoria.

Nell’altra semifinale del playoff per i Mondiali. la sfida tra Portogallo e Turchia, i lusitani vincono in casa per 3-1 e si qualificano per la finale di martedì, sempre in Portogallo. Chi vince andrà in Qatar. E chi vince non si troverà di fronte l’Italia campione d’Europa ma la 74/ma nazionale nel ranking mondiale: la Macedonia del Nord. Una compagine che ha fatto la sua onesta partita difensiva chiudendo tutti i varchi agli azzurri che si sono dimostrati pasticcioni, poco concreti – pur avendo dominato nel possesso palla, nei tiri verso la porta e nei corner – e con l’attacco molle e spuntato. La squadra macedone ha portato a casa uno storico risultato con l’unico tiro pericoloso scoccato quasi alla fine del recupero, quello di Traikovskj, una palla tagliata e diretta all’angolino che ha trafitto a fil di palo Donnarumma invano proteso alla sua destra. E così niente supplementari ma la ripetizione dell’incubo-Svezia del 2018, con l’Italia del pallone entrata ufficialmente nel tunnel della disperazione, solo pochi mesi dopo i trionfi di Wembley.

Exit mobile version