Mar Rosso, la Duilio abbatte altri due droni. E ora per gli Houthi siamo ‘nemici’

0

Il caccia italiano Caio Duilio ha abbattuto stamane altri due droni nel Mar Rosso lanciati dai ribelli yemeniti sostenuti dall’Iran. E ora gli Houthi ci annoverano tra i paesi nemici.

L’abbattimento è avvenuto per ‘autodifesa’, dicono fonti della Marina militare italiana, come era già successo una settimana fa quando l’unità italiana aveva colpito e abbattuto un altro aereo senza pilota in avvicinamento a sei miglia. La Duilio fa parte dell’operazione dell’Unione Europea ‘Aspides’, volta alla protezione delle rotte commerciali davanti alle coste yemenite e nel mar Rosso attaccate dal gruppo filo-iraniano che intende in questo modo sostenere la lotta del popolo palestinese.

La reazione degli Houthi non si è fatta attendere: “L’abbattimento di nostri droni da parte della marina militare italiana costituisce una nuova conferma che l’Italia si è voluta schierare a fianco dei nostri nemici e a difesa di Israele” ha detto all’Ansa da Sana’a un portavoce dei ribelli yemeniti precisando tuttavia che “l’Italia per il momento non è un nostro obiettivo diretto”.

Exit mobile version