Paura a Mosca, terroristi sparano in una sala concerti: 40 morti e 100 feriti. “Non c’entriamo niente” dice Zelensky

0

Russia sotto shock per l’attacco terroristico che si è verificato a Mosca in una sala concerti: quattro uomini in tuta mimetica hanno fatto irruzione nel pomeriggio all’interno del ‘Crocus City Hall’, alla periferia della capitale e affollato come ogni venerdì sera, sparando ad alzo zero con armi automatiche contro centinaia di persone, alcune delle quali, come mostrano i video, freddate a sangue freddo mentre correvano per salvarsi. Una strage, tragico il bilancio purtroppo ancora provvisorio: 40 vittime e più di un centinaio i feriti, dicono le autorità moscovite che parlano di “sanguinoso attacco terroristico”. Il commando sarebbe riuscito a fuggire ma prima di dileguarsi ha anche lanciato una bomba incendiaria. La struttura ha preso fuoco e ora minaccia di crollare. I vigili del fuoco stanno tentando di salvare gli spettatori che si sono rifugiati sul tetto. All’opera anche le teste di cuoio.

Solo due settimane fa i servizi segreti americani avevano lanciato un allarme avvertendo che a Mosca avrebbero potuto verificarsi attentati terroristici e avevano invitato i cittadini americani a non frequentare luoghi affollati. Altri paesi occidentali, Italia compresa, avevano lanciato lo stesso allarme. Il Cremlino, da parte sua, aveva reagito all’avvertimento parlando di “ricatto dell’Occidente”. Oggi purtroppo la conferma che quell’alert era fondato. “Chi è stato e perchè” è la domanda che si pongono adesso Putin e tutte le cancellerie mondiali insieme all’attesa per la reazione della Russia ad un attacco terroristico che somiglia molto a quello del Bataclan. Molti guardano ad un legame tra la strage e la guerra in Ucraina ma Kiev ha subito negato ogni sua responsabilità affermando di non entrarci per niente, anzi sostenendo che potrebbe trattarsi di una “provocazione” dello stesso Putin. “Non abbiamo nulla a che fare con l’attacco” ha detto Zelensky. Anche per i servizi Usa “Kiev è estranea” all’attentato.

Exit mobile version