Girandola di nomi, si aspetta incontro decisivo. Tajani vede Draghi. Il favorito?

0
(foto camera.it)

Girandola di nomi, tante voci, molteplici incontri. Tutti aspettano la decisione Salvini, preoccupato da un lato di non rompere il cdx e dall’altro di trovare una soluzione che salvi la legislatura.

Molte le critiche a Salvini, che starebbe per molti facendo troppe mosse mai conclusive. Quello che appare è una divisione all’interno del M5S. Ci sono i contiani che non vogliono nemmeno sentire parlare di Draghi al Quirinale e ci sono i fedeli di Di Maio, che si sarebbero contati con il voto a Mattarella, che non sarebbero contrari al trasloco al Colle del premier.

Dopo la telefonata a Berlusconi da parte di Draghi, per gli auguri di guarigione, nel pomeriggio Tajani ha incontrato il premier. Una sorta di giallo con diversi risvolti. Stando ad un comunicato di FI, Tajani avrebbe ribadito a Draghi le ragioni per cui è meglio che rimanga a palazzo Chigi alla guida del governo. Secondo alcuni parlamentare fornisti invece avrebbe chiesto garanzie nel caso di passaggio al Colle sulla struttura del nuovo governo.

Quello che serpeggia a Montecitorio e’un evidente nervosismo accompagnato da reciproci sospetti. Ieri sera sembrava Casini il favorito, tramontato per l’ostracismo dei cinque stelle a sinistra e della Meloni a destra. In mattinata si era affacciata la candidatura della Belloni, Nessuno ha detto di no, ma la sua guida dei servizi appare ai più come un ostacolo difficile da superare.

In serata tocca all’ex ministro della Difesa, Franco Frattini, che sarebbe gradito sia da Salvini che da Conte. M questo spaccherebbe la maggioranza di governo con ricadute che potrebbero portare ad elezioni.

Sempre presente la candidatura di Mario Draghi al quale i partiti alla fine potrebbero tornare. Se ci sarà la volontà di proseguirne insieme la maggioranza un accordo sul governo lo troverà.

Nella tarda serata è prevista. una riunione del centrodestra, dopo il faccia a faccia nel pomeriggio tra Salvini e la Meloni. A seguire dovrebbe svolgersi il tanto atteso conclave tra i principali leader. Questo appuntamento si dovrà comunque svolgere solo dopo che i principali nodi siano sciolti.

Domani mattina nuova votazione. nella giornata potrebbe svolgersene anche una seconda.

Exit mobile version