Covid, ancora 349 morti. Il governo proroga fino al 10 febbraio mascherine all’aperto e chiusura discoteche

0
(Foto di Engin Akyurt da Pixabay)

Si starà pure indebolendo ma nelle ultime 24 ore il bollettino Covid ha fatto registrare ancora un numero altissimo di vittime, 349, con oltre 57mila nuovi contagiati.

Il governo quindi non decelera nelle misure anti pandemia, almeno per il momento, e nel primo Consiglio dei ministri dopo la rielezione di Mattarella al Quirinale ha deciso la proroga di dieci giorni, fino al 10 febbraio, per l’obbligo di indossare i dispostivi di protezione per naso e bocca negli spazi aperti e per il mantenimento della chiusura delle discoteche e delle sale da ballo sempre fino al 10 febbraio.

Ma il Cdm di oggi si è aperto con un applauso unanime dei ministri per il capo dello Stato. “Vorrei prima di tutto salutare insieme a tutto il Governo l’elezione del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella – ha esordito Mario Draghi – e ringraziarlo per la decisione di rimanere per un secondo mandato. Le priorità  che ha espresso – la lotta alla pandemia e la ripresa della vita economica e sociale del Paese – sono le stesse del governo” . Il presidente del Consiglio si è poi soffermato sui dati economici diffusi in giornata: “Voglio esprimere la mia soddisfazione per i dati usciti oggi: +6,5% del PIL nel 2021. Sono il prodotto della ripresa globale, ma anche delle misure messe in campo dal governo, a partire dalla campagna di vaccinazione e dalle politiche di sostegno all’economia”.

Il prossimo tema sul banco del governo nelle riunione già programmata di mercoledì riguarda i fondi del PNRR, che arriveranno se verranno conseguiti i 45 traguardi legati all’erogazione della seconda rata in scadenza 30 giugno 2022, pari a 24,1 miliardi di euro. Su questo si soffermato il premier dando in pratica 48 ore ai ministri interessati per fornirgli lo stato di attuazione degli investimenti e delle riforme di competenza. “Il prossimo Consiglio dei ministri di mercoledì – ha annunciato il premier – sarà dedicato a una puntuale ricognizione  della situazione relativa ai principali obiettivi PNRR del primo semestre dell’anno”.

Exit mobile version