back to top
22.4 C
Roma
lunedì, 27 Maggio 2024

Risposta di Israele all’attacco dell’Iran. Esplosioni vicino a Isfahan, gli ayatollah minimizzano

Israele avrebbe colpito l’Iran all’alba, in risposta all’attacco con missili e droni lanciato da Teheran nella notte tra sabato 13 e domenica 14 aprile. Ordigni avrebbero colpito una base aerea militare vicino alla città di Isfahan nella parte centrale del Paese. Israele non ha rilasciato commenti ufficiali e non vi è stato alcun cambiamento nelle istruzioni impartite ai civili dal Comando del Fronte Interno dell’IDF. I leader israeliani avevano minacciato, nonostante i tentativi di dissuasione da parte degli alleati occidentali, di rispondere agli attacchi dell’Iran. Il rischio concreto è quello di uno scontro diretto, destinato a infiammare tutto il Medio Oriente.

Impianti nucleari

Al momento le autorità iraniane sembrano minimizzare la portata dell’episodio. Risulta annullato il blocco dello spazio aereo. L’emittente statale iraniana IRIB ha sostenuto che Isfahan è “sana e salva”. Le principali agenzie di stampa iraniane hanno comunque riferito del rumore di esplosioni presso un aeroporto non lontano dalla città, dove sono presenti impianti nucleari. Isfahan è la terza città più popolosa dell’Iran, ospita una serie di strutture industriali e militari legate proprio allo sviluppo dell’atomica iraniana. Il capo dell’agenzia spaziale iraniana, Hossein Dalirian, su X ha scritto che piccoli droni “sono stati abbattuti con successo dalla difesa aerea del paese” e che, a sua conoscenza, non c’è stato “nessun attacco missilistico”, ma “tentativo fallito e umiliante” di attaccare con “quadcotteri”.


Alessandro Cavaglià
Alessandro Cavaglià
Giornalista parlamentare, classe 1956. Già vice caporedattore AGI, responsabile pro tempore delle redazioni Politico-parlamentare, Interni-Cronaca e della Rete speciale per Medio Oriente e Africa. Ha lavorato ad AdnKronos e collaborato con La Stampa e Il Mondo. Laureato in Lettere-Storia moderna all'Università La Sapienza di Roma

Altro dall'autore

Articoli più letti