Lagarde corre ai ripari, nuovo scudo anti-spread. Gentiloni, Italia si assuma sue responsabilità

0
(foto Karolina Grabowska da Pexels)

Allungano il passo le principali borse europee dopo l’annuncio della Bce di varare un nuovo piano anti-frammentazione. Che sarà poi sottoposto al Consiglio direttivo. I rendimenti obbligazionari erano saliti bruscamente dopo che la Lagarde aveva preannunciato una serie di rialzi dei tassi e bloccato il cannone di Draghi, ovvero la possibilità per la Bce di comprare i titoli dei singoli stati. Ora la nuova direttiva che ha portato anche ad un raffreddamento dello spread. La Bce ha deciso che applicherà flessibilità nel reinvestimento dei rimborsi in scadenza nel portafoglio PEPP, al fine di preservare il funzionamento del meccanismo di trasmissione della politica monetaria, condizione preliminare affinché la banca europea sia in grado di realizzare il suo piano di mantenimento dei prezzi, Inoltre la Bce ha deciso di conferire mandato ai pertinenti Comitati dell’eurosistema per accelerare il completamento della progettazione di un nuovo strumento anti-frammentazione all’esame del Consiglio direttivo . GENTILONI, COMMISSARIO UE PER L’ECONOMIA: LA Bce va lasciata lavorare in autonomia.Il punto per quanto ci riguarda e’ assumersi in pieno le nostre responsabilità di politica economica, a livello nazionale e nelle istituzioni comuni. non può essere la Bce a risolvere tutti i problemi”. Inoltre c’e’ il vecchio riflesso di dare la colpa all’Europa. Oltre che miope e’ infondato ed anche autolesionistico. Bisogna stare attenti a non aggiungere incertezza politica ad un contesto economico gia’ complesso.

Exit mobile version