Molta confusione, diverse sovrapposizioni di competenze tra Stato e Regioni e troppe direzioni di marcia differenziate nella lotta al coronavirus. Il risultato? Un senso di incertezza generalizzato che non aiuta nel raggiungimento degli obiettivi e che è alimentato da una girandola di voci e notizie (se non di fake news). Ma ora si cambia. L'”operazione trasparenza” con cui Mario Draghi vuole caratterizzare la campagna vaccinale anti-Covid, unica e accertata via maestra per battere la pandemia, avrà come punto di forza dalla prossima settimana la pubblicazione sul sito di Palazzo Chigi di “tutte” le informazioni sui vaccini. “Il governo renderà pubblici questa settimana tutti i dati” sui vaccini “sul sito della Presidenza del Consiglio, Regione per Regione, categoria di età per categoria di età” ha detto il premier nelle comunicazioni al Parlamento sulla strategia anti-Covid in vista del Consiglio europeo straordinario di giovedì e venerdì dedicato proprio alla comune battaglia contro il virus.