Draghi, non ci sarà Draghi bis. Non si può andare avanti con ultimatum

0
energia
(foto profilo FB Palazzo Chigi-Presidenza del Consiglio dei Ministri)

Draghi in conferenza stampa bacchetta più Salvini di Conte, che pure e’ la principale causa del difficile momento del governo. ”Il governo con gli utimatum non lavora, perde il suo senso di esistere” .Ancora piu’ chiaramente ”Se riesce a lavorare continua, se non riesce a lavorare non continua”. ”Se e’ cosi’ una sofferenza stare all’interno del governo, meglio essere chiari, no?”, parole rivolte a Salvini che aveva minacciato sfracelli a settembre, quando riunirà i suoi a Pontida.

APERTURA A CONTE ED ALLE SUE RICHIESTE. Il governo interverrà su sul salario minimo e per incentivare il rinnovo dei contratti scaduti. Ci sono molti punti di convergenza con il documento consegnato da Conte.

SE I 5 STELLE NON VOTERANNO FIDUCIA AL SENATO? Sarebbe il Capo dello Stato a decidere se rinviare l governo alle Camere per verificare la sussistenza della maggioranza.

NO AL DRAGHI BIS. Il premier ribadisce, l’ho già detto non esiste questo governo senza i 5 Stelle e non esiste altro governo Draghi altro da questo.

MISURE ANNUNCIATE DA DRAGHI ENTRO LUGLIO. Il premier ha annunciato un corposo pacchetto di misure per aiutare famiglie ed imprese. Le aeree sono simili a quelle già trattate nel passato, bollette, accise su benzina e gasolio, ma anche interventi proporzionati alla ricchezza dell’individuo. Non occorrerebbe uno scostamento di bilanciò per finanziare questo nuovo intervento.

CON I SINDACATI E’ ANDATA BENE, PREVISTI FONDI PER 33 MILIARDI. Incontro positivo con i sindacati. L’azione del governo e’ stata decisa per sostenere famiglie ed imprese con 33 miliardi. Con i sindacati abbiamo deciso di rivederci tra sue settimne, quando il governo presenterà un provvedimento corposo.


Exit mobile version