back to top
10.3 C
Roma
sabato, 20 Aprile 2024

Sondaggi, il governo torna a crescere. I problemi del campo largo

Secondo un sondaggio di Nicola Piepoli, pubblicata dal Giornale, torma a crescere la fiducia nel governo, Fdl al 28%, la Lega all’8,5 e Forza Italia all’8%.

Il Pd al 20% ed il M5S al 16,5%. Poi Calenda, Renzi e i Verdi tutti al 4%.

La popolazione pare rassicurata dalla Meloni sulla guerra, cioè sulla assicurazione della premier che non invierà armi offensive all’Ucraina e che quindi ci manterremo ai margini della guerra, ben lontani da Macron che vorrebbe mandare addirittura soldati, scatenando di fatto un conflitto globale.

Nessun governo precedente, nonostante alti e bassi, ha mantenuto questo livello di popolarità nonostante una crescente disaffezione per la politica in generale.

Comunque in termini assoluti il paese e’ ,come sempre, spaccato in due ed i due schieramenti se al completo se la battano con poche miglia di voti di scarto, e qui viene il problema del campo largo della sinistra.

Il sogno di costruire un campo largo che vada da Calenda all’estrema sinistra ha subito un duro colpo con il recente confuso spettacolo in Basilicata in vista delle imminenti regionali. Qualcuno ha detto “Solo uniti si vince”. Certo divisi e’ difficile.

Intanto non è vero che le forze di centrodestra siano sempre state unite e quelle di centrosinistra divise. Il primo centrodestra di Berlusconi cadde per mano di Bossi. E nel 2011 ci fu la sanguinosa frattura tra Fini e Berlusconi.

Quanto al centrosinistra, nonostante i ricorrenti litigi, Prodi riusci’ a sconfiggere Berlusconi, nel 96 e nel 2006.Alle prossime politiche quando saranno, probabilmente alla scadenza naturale salvo fatti ad oggi imprevedibili, ancora una volta si correrà sul filo dei voti.

Altro dall'autore

Articoli più letti