back to top
34.2 C
Roma
martedì, 23 Luglio 2024

Il caso Scurati non sposta voti, la Basilicata resta al centrodestra

Le furenti polemiche sulla censura in Rai allo scrittore Antonio Scurati per il suo monologo sul 25 Aprile, un caso che ha surriscaldato nelle ore della vigilia il confronto politico tra maggioranza e opposizione, non ha influito granchè sulle regionali in Basilicata dove ha vinto ancora e nettamente il centrodestra, così come pronosticavano i sondaggi. E’ stato confermato alla presidenza della Regione l’ex-generale della Gdf Vito Bardi, di Forza Italia, scelto nel 2019 da Silvio Berlusconi, alla guida di una coalizione Fdi, Fi, Lega e Noi Moderati (con in più l’aiuto di Renzi e Calenda). Vittoria netta la sua, con il 56%, nei confronti del candidato del centrosinistra Piero Marrese, presidente della Provincia di Matera, che ha ottenuto il 42,7%. Il centrosinistra non ce l’ha fatta quindi a riconquistare una regione che aveva amministrato per un quarto di secolo. Bassa l’affluenza alle urne: si è recata a votare poco meno della metà degli aventi diritto, nel 2019 aveva votato il 53% e in una sola giornata. Barrese, sostenuto da Pd e M5s, dopo essersela presa in particolare con Calenda per l’aiuto “determinante” dato a Bardi, ha riconosciuto la sconfitta e si è congratulato con il governatore uscente che per parte sua ha parlato di “vittoria chiara”. A meno di due mesi dalle Europee le tre elezioni regionali fin qui svolte, in attesa di quelle piemontesi che si terranno l’8 e il 9 giugno in contemporanea con il voto per Strasburgo, hanno fatto registrare un 2 a 1 a favore del centrodestra che ha vinto in Abruzzo e in Basilicata e perso in Sardegna. “La vittoria è chiara e in attesa di un dato più vicino a quello definitivo, si delinea a ogni modo una vittoria chiara della nostra coalizione. Voglio ringraziare i lucani per la fiducia che mi hanno accordato, per la seconda volta. É una grande responsabilità che sento verso tutti loro, anche verso i lucani che non mi hanno votato o che non si sono recati alle urne. Continuerò ad essere il Presidente di tutti. Dedico pertanto a tutti i lucani questa vittoria”: così in una nota il governatore lucano uscente, Vito Bardi, riconfermato alla guida della Regione Basilicata. “In Basilicata ha vinto Vito Bardi. Ha vinto il candidato di Forza Italia. Ha vinto il centrodestra unito. Hanno vinto i lucani che hanno scelto di sostenere il nostro Buon Governo per altri 5 anni. Congratulazioni al Presidente Bardi e a tutti gli eletti in Consiglio Regionale” ha detto il vicepremier e segretario di Forza Italia, Antonio Tajani.

Gianfranco Eminente
Gianfranco Eminente
Cronista prima di tutto. Ha iniziato il praticantato ed è diventato giornalista professionista lavorando per 'Il Giornale d'Italia' nel 1974. E' passato poi all'Agenzia Italia ricoprendo vari incarichi: inviato speciale, capo degli Esteri e del servizio Diplomatico, anche quirinalista e dal 1989, a Montecitorio, redattore capo e responsabile del servizio Politico di questa primaria agenzia di stampa nazionale. Nel 2001 è stato nominato vice-Direttore vicario sempre all'Agi, incarico che ha mantenuto fino al 2009. Giornalista parlamentare.

Altro dall'autore

Articoli più letti