Un bengalese di 52 anni, positivo al coronavirus, con febbre e tosse, è stato fermato appena sceso dal treno alla stazione Termini dagli agenti della Polfer che avevano ricevuto una segnalazione da altri passeggeri. Si è scoperto che viaggiava in treno da cinque giorni facendo la spola tra Roma, la Romagna (Rimini) e le Marche violando l’isolamento fiduciario perchè positivo al Covid-19. E’ stato denunciato per violazione della quarantena. Era arrivato a Roma con un volo da Dacca il 23 giugno. Al Policlinico un secondo tampone ha confermato la sua positività al virus.

Intanto “come misura di massima prudenza” il ministro della Salute Roberto Speranza, sentiti i colleghi degli Esteri e Interni, ha deciso di bloccare gli arrivi in Italia di viaggiatori provenienti da 13 paesi dove la pandemia non è sotto controllo. Italia off limits quindi per chi arriva da questi paes o chi nei 14 giorni precedenti vi abbia soggiornato o transitato. Ecco l’elenco: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana. Per garantire un adeguato livello di protezione sanitaria, sono sospesi anche i voli diretti e indiretti da e per questi 13 Paesi. “Nel mondo la pandemia è nella sua fase più acuta. Non possiamo vanificare i sacrifici fatti dagli italiani in questi mesi. E’ per questo che abbiamo deciso una misura improntata alla massima prudenza” ha spiegato il ministro delle Salute.