QAnon

In Europa crescono seguaci dei complottisti americani di QAnon. Il Governo italiano ha appena varato nuove misure restrittive

di Oriana Mariotti

Sabato a Roma si riuniranno in piazza per la Marcia per la Liberazione. Ci saranno sovranisti e negazionisti del Covid contrari alle mascherine e a ogni restrizione sanitaria. Il governo italiano si è appellato al senso di responsabilità dei cittadini e ha varato nuove misure restrittive valide in tutte le Regioni. Il nuovo decreto impone l’uso delle mascherine sempre, sia nei luoghi aperti sia al chiuso. E, suggerisce il premier Conte, anche in casa, ma solo in presenza di ospiti.

QAnon

Intanto si espande il movimento complottista (e negazionista) di estrema destra QAnon, i cui seguaci credono che il mondo sia comandato da una rete di pedofili di sinistra e che l’infezione di Trump da Coronavirus sia una mossa del presidente Usa per depistare il nemico. Secondo la teoria cospiratrice di QAnon, infatti, Donald Trump si sarebbe finto affetto da Covid-19 per sfuggire a un attentato da parte di una squadra di killer appartenenti alle forze armate ucraine. Una teoria che ben si sposa con l’atteggiamento di sfida al Covid che ha dimostrato il presidente Usa anche dopo aver lasciato l’ospedale e la promessa che tutti in America potranno avere le stesse cure che ha avuto lui.

Germania

Nonostante tutti i social abbiano deciso di bandire ogni apparizione del movimento su Internet, i QAnon si stanno infiltrando anche nella società europea. In una cittadina della Germania settentrionale alcuni appartenenti al locale Yacht club si sono riuniti sotto l’egida di QAnon. Sono usciti in strada manifestando a favore della teoria secondo la quale il Coronavirus è una bufala inventata dalle élite di sinistra. Il presidente Trump sarebbe l’unico in grado di salvare il mondo dalle manovre occulte dello “Stato Profondo”. Il Gruppo di follower di QAnon in Germania è appoggiato dai movimenti di estrema destra, i neonazisti che sventolano la bandiera di guerra del Reich e che sono convinti che la cancelliera tedesca Angela Merkel sia una spia dell’ex Germania dell’Est.

Sindacato

Sabato 10 ottobre a Roma, in piazza San Giovanni, manifesteranno negazionisti del Covid, insieme ai neofascisti e a un sindacato di Polizia locale, contrari all’uso delle mascherine e al distanziamento sociale. Tutti in piazza contro le nuove restrizioni del Governo, ma anche contro il 5G. Secondo quanti ritengono il Coronavirus solo un’influenza particolarmente aggressiva, le misure di prevenzione sanitaria costringono i cittadini a rinunciare alle loro libertà quotidiane. La manifestazione per forza di cose creerà assembramenti, in un momento in cui in Italia la curva dei contagi si sta alzando in modo preoccupante. Gli immunologi avvertono che se non verranno presi provvedimenti immediati c’è il rischio che i numeri salgano come in Gran Bretagna, in Spagna o in Francia, con la inevitabile conseguenza di dover istituire nuovi lockdown.