SpongeBob
(foto SpongeBob da youtube)

Due episodi di “SpongeBob SquarePants” non sono più disponibili su Paramount e Amazon, a causa di contenuti inappropriati che riguardano i malati ‘asiatici’ di Covid-19

Dopo la caccia all’untore Covid-19 nel condominio di Rozzano, che ha indignato l’opinione pubblica italiana arriva la notizia della cancellazione di due episodi della serie della ’Spugna’ amica dei bambini più famosa del mondo. Cancellati dalla Paramount e da Amazon due episodi di SpongeBob SquarePants per contenuti inappropriati che riguardano i malati o presunti tali di Coronavirus. In particolare un episodio, “Kwarantined Crab” (Il granchio in quarantena) della dodicesima stagione dello show, è incentrato su una trama che riguarda i malati del virus pandemico. “Abbiamo deciso di non mandarlo in onda a causa della sensibilità che circonda la pandemia globale nel mondo reale”, ha detto a CNN Business un portavoce di Nickelodeon. L’emittente televisiva statunitense tematica Trasmette una programmazione dedicata ai bambini e ai ragazzi ed è di proprietà di ViacomCBS.

Malati asiatici

Nell’episodio, un ispettore sanitario arriva al Krusty Krab – il fast food immaginario della serie – e trova un caso di ‘influenza di vongole’ nel ristorante. Dopo questa scoperta, l’ispettore sanitario mette in quarantena gli avventori e i personaggi diventano ansiosi. Coloro che si presume abbiano il virus vengono prima evitati e poi gettati in un congelatore. La rimozione dell’episodio del ‘Granchio in quarantena’ avviene durante un periodo di crescente violenza anti-asiatica negli Stati Uniti. Dovuto alla circolazione incontrollata (nonostante i vaccini) del virus SarsCov2. La trama dell’episodio riflette i sentimenti di isolamento e addirittura di odio che molte comunità asiatiche hanno sperimentato dall’inizio della pandemia.

Intima

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha esortato le persone a evitare termini come ‘virus cinese’, perché possono creare una reazione contro le persone di origine asiatica. Non è la prima volta che si cerca di rimediare a un incidente mediatico riguardante la serie tv americana per bambini. Un altro episodio chiamato “Mid-Life Crustacean” è fuori programmazione dal 2018. In esso, SpongeBob, Patrick e Mr. Krabs irrompono in casa di una donna e le rubano la biancheria intima. “Abbiamo valutato che alcuni elementi della storia non fossero adatti ai bambini”, ha precisato in questo caso il portavoce di Nickelodeon.