18 C
Roma
domenica, 25 Settembre 2022

Calenda rompe con il Pd. Renzi ”opportunità straordinaria”. Accordo in extremis Letta-M5S?

Calenda strappa definitivamente con il Pd. Ha fatto la sua scelta dopo l’alleanza stipulata ieri da Letta con Verdi, Sinistra italiana e Di Maio. Mentre la Bonino si dissocia e rimane fedele all’accordo stipulato con Letta prima dell’addio. La decisione e’ stata resa nota durante la trasmissione Tv a ”Mezz’ora in più di Luvcia Annunziata. Ma era già nell’aria e Letta era stato avvertito.

DA IERI SI ERANO PERSE NOTIZIE DI CALENDA. Dopo l’accordo di ieri di Letta con Frantoianni, Bonelli e Di Maio-Tabacci, Non c’era più un solo tweet, un post, un like del leader di Azione. Ora la rottura di quell’accordo che era stato siglato martedì con tanto di strette di mano e foto ricordo. Che appunto rimarranno un ricordo di quello che poteva essere. Le parole di Calenda ”Non intendo andare avanti con l’alleanza. Non mi sento a mio agio, non c’è dentro coraggio, bellezza serietà e amore a fare politica”.

LA RISPOSTA DI LETTA. Che viene affidata ad un tweet ”Calenda vuole allearsi solo con Calenda. Noi avanti per la nostra strada per il bene degli italiani”. Ma sui social traspare tutta l’amarezza del Pd. “Calenda parla di onore. Onore e’ rispettare la parola data. Un accordo, una firma, una stretta di mano tra persone leali e serie, questo e’ l’onore. Il resto, compreso l’attacco alla destra e alla sinistra tutte uguali, e’ populismo. Populismo d’élite ma sempre populismo.

RENZI, OPPORTUNITÀ STRAORDINARIA. Chi gioisce e’ Matteo Renzi che vede l’opportunità della nascita di un terzo polo di centro, come da lui sempre auspicato. Tanto che era rimasto pur da solo ed al momento per i sondaggi sotto la soglia per entrare in Parlamento, sulle sue posizioni. ”Tra tante difficolta’, internazionali e domestiche, ora è il momento della Politica con la la P maiuscola. il terzo polo e’ un’opportunità straordinaria.

PiZZAROTTI ANNUNCIA CHE LO SEGUIRÀ. Subito arriva l’annuncio dell’ex sindaco di Parma, una volta cinque stelle, che lo seguirà.

TUTTO CHIUSO PE LE ELEZIONI? BlOCCHI DI PARTENZA DECISI? ATTENZIONE ALLA PREVISIONE DELLA VECCHIA VOLPE DI ROTONDI. Tutto appare deciso, ciò che Letta aveva cucito a destra si e’ poi scucito dopo l’accordo a sinistra. Di commenti ce ne sono un fiume, tutti facilmente immaginabili, sia quelli di destra che di sinistra. C’è ne e’ uno pero’ significativo purché viene da un vecchia volpe della politica, ex dc, ora centrista, alleato con Berlusconi ed il centrodestra, Gianfranco Rotondi. ”Carlo Calenda scappa perché’ ha saputo quel che io prevedevo da giorni, Enrico Letta ha in tasca l’accordo con il M5S e lo tirerà fuori all’ultima ora utile”, spiega. Verità o no? Lo si saprà a breve.

Altro dall'autore

Articoli più letti