17.3 C
Roma
venerdì, 9 Dicembre 2022

Il ”lodo Meloni”, una cosa di sinistra. Se vuole essere leader di coalizione serve altro…

Ma davvero la Meloni vuole cominciare la sua esperienza mutuando la sinistra. Si parla di un “lodo Meloni” per scegliere i ministri. Di che si tratta? Semplice, nessuno andrebbe in un dicastero che ha gia’ guidato. Vale a dire no a Salvini al Viminale.

PERCHÉ È UN MODO DELLA SINISTRA? Da sempre nella cultura di sinistra, per dire no a qualcuno , si sceglie anziché agire direttamente creare una oggettivazione per giustificare la successiva soggettivazione. Un esempio per un incarico serve essere mori. Non tu no, non perché non lo meriti, ma semplicemente perché sei biondo.

SE COMINCIA COSI’ INIZIA MALE NON DA LEADER DELLA COALIZZIONE. Lei continua a lavorare a testa bassa sulla crisi energetica e sui dossier economici con la stella polare della difesa dell’interesse nazionale. In silenzio, come bussola la responsabilità. Deve pero’ tenere conto che come prima cosa deve essere anche il leader della coalizione vincente. Ha vinto le elezioni ma non da sola. Quello che in pratica fece Berlusconi.

TECNICI O POLITICI? I tecnici servono solo in rari casi come ad esempio all’Economia. Poi per svolgere il lavoro tecnico esistono tutte le strutture di ogni singolo ministero. Al politico spetta decidere l’indirizzo da dare e quali opzioni scegliere in base al suo programma ed a quello della coalizione in generale.

SALVINI AGLI NTERNI E TAJANI ALL DIFESA E MAGARI NORDIO ALLA GIUSTIZIA? Se la Meloni vorrà rispettare gli alleati dovrà dare loro alcuni ministeri chiave. Vale dire Salvini agli Interni. Perché non ci dovrebbe andare? Non lo vuole la sinistra o qualche potere forte? O non e’ che forse cercano di intrappolare la Meloni per spingerla a fare scelte che renderanno il prossimo governo più’ debole?

LA MELONI NON PARLA MA DI CHIACCHIERE INTERNO A LEI SE NE FANNO TANTE. E’ vero che lei non parla se non per ribadire che e’ ancora presto per fare nomi, visto che non ha ancora ricevuto l’incarico da Mattarella. E a più riprese dice di leggere solo ricostruzioni fantasiose. Però chi scrive le cose non se le inventa. Ci sarà’ qualcuno vicino a lei che parla, magari cercando di aiutarla. Sarebbe meglio che stessero zitti seguendo l’esempio del loro capo. Governare e’ difficile ma se ci si complica la vita fin dell’inizio lo diventa ancora di più.

Il ”lodo Meloni”, una cosa di sinistra. Se vuole essere leader di coalizione serve altro…

Altro dall'autore

Articoli più letti