8.4 C
Roma
mercoledì, 1 Febbraio 2023

Il Papa riceve Padre George. Nubi sul Vaticano dopo polemiche su Ratzinger

Padre Georg Ganswein, ex segretario particolare di Ratzinger in udienza da Papa Bergoglio dopo le roventi polemiche degli ultimi giorni.

Dopo la morte di Benedetto XVl sta venendo a galla quello che è uno scontro profondo nella Chiesa che ha diviso, divide e probabilmente dividerà ancora a lungo le varie anime presenti bel cattolicesimo. Diviso tra tradizione con fede e ragione come insigne e progressismo con al centro sociale e carità.

Padre George sta per pubblicare un libro destinato ad aumentare le divisione e ad acuire lo scontro tra le due tifoserie. Intanto anticipa “I seguaci di Bergoglio già nel 2005 volevano fermare l’elezione del Pontefice”. Ancora più esplicito a scanso di equivoci “Si’ io sono un falco e lo confermo”. Ganswein aveva anche detto di aver scorto la mano del diavolo durante il pontificato di Benedetto. Poi ha rilasciato una clamorosa dichiarazione, il provvedimento con il quale Francesco ribalto’ liberalizzazione della messa in latino avrebbe “spezzato il cuore” di Ratzinger.

Nel suo libro “Nient’altro che la libertà” Padre George ha raccontato di come Bergoglio lo avrebbe congedato da prefetto della Casa pontificia “Restai scioccato senza parole quando il Papa mi disse, lei rimane prefetto, ma da domani non torni al lavoro”.

La risposta de Papa ieri all’Angelus. Pur non nominando Padre George, ha usato parole eloquenti “Il chiacchiericcio e’ un’arma letale. Invece di chiacchierare e dividere guardiamoci con compassione, aiutiamoci a vicenda”.

Dalle parole ai fatti. Cosa deciderà il Papà per Ganswein? Difficile che lo perdoni. Il suo animo di gesuita e’ poco propenso a quelli che giudica tradimenti nei suoi confronti e più g in generale della Chiesa tutta.

La lotta nella Chiesa e’ solo giunta ad un tappa, in vista della grande sfida. Chi vincerà? Si è già aperta la lotta, per la successione, quando sarà, di Bergolio.

Altro dall'autore

Articoli più letti