Contagi in aumento costante, così come aumentano le preoccupazioni e si infittiscono gli allarmi in vista del rientro a scuola previsto per il 14 settembre e delle elezioni in programma una settimana dopo, il 20 e 21. Nelle ultime 24 ore i nuovi contagiati sono stati 845 contro i 642 del giorno precedente, 6 le vittime contro le 7 di ieri. Mentre per le scuole la ministra Azzolina comunque assicura che “non c’è nessun rischio” per l’apertura regolare dell’anno scolastico, tutta la giornata si è sviluppata intorno alle affermazioni di Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, che ha evocato rischi sia per l’apertura delle scuole sia per l’effettuazione del voto nel caso in cui la curva epidemiologica non cessasse di aumentare.

Il consulente di Speranza (che è professore di Igiene dell’Università Cattolica) interpellato da Agorà su Raitre ha detto stamattina che il voto si potrà tenere “se tutte le fasce di età, specie quella tra i 20 e i 40 anni, rimodificano positivamente i propri comportamenti. Se questo viene fatto – ha spiegato – sicuramente si potrà andare a votare e riprendere la scuola. Se invece questo non succede e la circolazione del virus riaumenta, ci troveremo nelle condizioni, come in altri Paesi, in cui queste attività sono messe a rischio. Speriamo di no”. Apriti cielo! Aver messo in dubbio lo svolgimento del referendum e delle Regionali ha avuto l’effetto di far scaricare su Ricciardi una pioggia di commenti indignati, tra cui quelli durissimi del governatore della Liguria, Toti e del leader della Lega Matteo Salvini: “Tal Ricciardi, consulente del Governo – ha commentato Toti – ventila l’ipotesi di un ulteriore rinvio del voto. Questa eventualità, che non può accadere e trovo eversivo che un signore non eletto da nessuno possa anche semplicemente ipotizzare, sarebbe la dimostrazione che il Comitato tecnico scientifico del Governo è un’accolita di inetti pericolosi”. 

“Irresponsabile ipotizzare rinvio delle elezioni e chiusura delle scuole, questo terrorismo danneggia l’Italia. Invece di aprire la bocca, chiudano i porti”, il commento di Salvini. Poi la ‘correzione’ di Ricciardi che ha respinto l’ipotesi di una sua gaffe: “Non ho mai detto che riapertura delle scuole ed elezioni sono a rischio in Italia. Le scuole riapriranno e si sta facendo di tutto per riaprirle in sicurezza. Parlavo di altri Paesi (in Spagna i nuovi contagi oggi sono stati 3.349, ndr) dove la curva dei contagi si è rialzata in modo preoccupante. In Italia, fortunatamente, non è ancora così e dobbiamo fare di tutto per tenere la situazione sotto controllo”.