Biden giura
(foto account facebook Voice of America)

Nel giorno dell’America e della democrazia giurano fedeltà agli Stati Uniti il nuovo presidente Joe Biden e la prima vicepresidente donna e asiatica Kamala Harris. In una Capitol Hill blindata come mai prima durante la cerimonia di insediamento, hanno cantato Lady Gaga e Jennifer Lopez

Jennifer Lopez, vestita di bianco al giuramento del 46° presidente d’America canta Woody Guthrie e grida “Justicia para todos”, l’America patriottica si unisce all’America di tutti coloro che oggi chiedono democraticamente pace e giustizia. Non poteva essere più esplicito questo medley tra “This Land Is Your Land” e “America the Beautiful”, come messaggio di grande unione con tutto il popolo americano per Joe Biden e Kamala Harris. Dopo la versione di “The Star-Spangled Banner” (la bandiera adorna di stelle), l’inno nazionale cantato da Lady Gaga al Campidoglio degli Stati Uniti, Jennifer Lopez ha intonato una versione di ‘This Land is your Land’ la canzone patriottica del padre del folk americano Woody Guthrie mixata a una versione ridotta dell’altro inno nazionalpopolare “America the Beautiful”. A metà della performance, Lopez ha anche gridato “Justicia para todos!” – “Giustizia per tutti!”.

Biden, Lincoln e l’altalena dei bambini

“Questo è il giorno dell’America”, “questo è il giorno della democrazia” sono tra le prime parole pronunciate oggi dal neo presidente degli Stati Uniti, che ha anche dichiarato di voler essere il Presidente di tutti gli americani, anche quelli che non hanno votato per lui, e per questo vuole essere ricordato. Biden ha citato Abramo Lincoln che ha firmato il proclama di emancipazione che decretò la liberazione di tutti gli schiavi dai territori degli Stati confederati nel 1863. Intendendo che la pace e l’unione sono i valori fondamentali del Paese. Tutto questo accade il giorno dopo che all’altalena dei bambini del muro USA/Messico, simbolo dell’unione tra due mondi che Trump ha voluto invece dividere, è stato assegnato il premio del design 2020. L’altalena che ha fatto giocare i bambini da una parte all’altra del confine, spezzando il muro della divisione tra Stati Uniti e Messico, è durata nei fatti solo ben miseri 20 minuti prima di essere rimossa nel 2019. Ma vincendo il premio del design internazionale, il gioco provocativo installato per protesta dagli architetti Ronald Rael e Virginia San Fratello, rimarrà l’altalena dell’unione per sempre.