Harry e Meghan
(foto account facebook Harry duke of Sussex)

La Cbs avrebbe pagato circa 6 milioni di euro per l’intervista esclusiva di Oprah Winfrey a Meghan Markle e al principe Harry andata in onda ieri sera negli Stati Uniti (le 2 in Italia). Un’intervista esplosiva, attesissima e temutissima, venduta a 68 paesi, in cui i duchi di Sussex hanno rivolto una serie di accuse, una perfino di “razzismo”, alla Royal Family. Affermazioni cui finora i Windsor non hanno replicato. Lo ha rilevato il Wall Street Journal spiegando che i diritti dell’intervista di due ore valgono tra i 7 e i 9 milioni di dollari (tra 5,8 e 7,5 milioni di euro). La Cbs non ha però confermato la notizia. E i duchi hanno detto di non aver preso un dollaro. Nel corso dell’intervista Meghan – ex attrice di origini materne afroamericane – ha fra l’altro affermato di essersi sentita abbandonata dalla famiglia reale “fino all’orlo del suicidio”. In particolare i duchi di Sussex hanno parlato delle “preoccupazioni sul colore della pelle” di Archie che un membro della Royal Family, non identificato, avrebbe espresso a Harry prima della nascita del primogenito della coppia.

“Sono stata messa a tacere”, “non mi hanno difeso dagli attacchi denigratori della stampa”, “mi hanno negato aiuto quando pensavo al suicidio”: queste alcune delle accuse mosse ai Windsor da Meghan, nella prima intervista rilasciata dopo l’abbandono di Buckingham Palace. Nella conversazione anche l’annuncio che il loro secondo figlio sara’ una bimba e nascera’ in estate. E la rivelazione che si sposarono tre giorni prima della cerimonia trasmessa in tv: “Quello era lo spettacolo per il mondo. Noi volevamo il nostro momento” hanno detto Meghan e Harry evitando di attaccare frontalmente la regina. Quanto alle accuse di razzismo, Meghan ha precisato. “Nei mesi in cui ero incinta del mio primo bambino ci dissero che non gli sarebbe spettato nessun titolo né gli sarebbe stata garantita la sicurezza. C’erano anche preoccupazioni e conversazioni su quanto sarebbe stata scura la sua pelle quando fosse nato”, ha raccontato, senza precisare chi della famiglia reale parlasse di questo ma riferendo di averlo saputo attraverso Harry. Accuse durissime e choccanti cui però Harry ha fatto seguire una immediata precisazione: commenti del genere non sono stati fatti nè dalla regina Elisabetta nè dal principe Filippo.