Grillo
(foto da beppegrillo.it)

Dagli Usa, o meglio dalla coppia Biden-Blinken, un “maccartismo disastroso” verso Russia e Cina. Lo pensa e lo scrive Beppe Grillo pubblicando sul suo blog un articolo a firma di Fabio Massimo Parenti sulla politica estera di Washington nel nuovo corso. E ponendosi anche la domanda se l’Europa, consenziente con l’atteggiamento Usa “in modo irrazionale e contro i suoi interessi”, abbia “perso la ragione”.

Nell’articolo rilanciato dal Garante del Movimento Cinquestelle, Parenti (che è Foreign Associate Professor di Economia Politica Internazionale alla China Foreign Affairs University di Pechino) scrive: “Se molti pensavano che il duo Trump-Pompeo fosse pericoloso, che dire di Biden-Blinken? Invece di costruire nuove fondamenta per una più ampia cooperazione internazionale – soprattutto considerando che stiamo vivendo un periodo di molteplici crisi globali – Biden-Blinken identificano nemici – con toni bellicosi nei confronti di Russia e Cina – attribuendo responsabilità sempre e solo agli “altri” e restituendo, nei primi mesi di presidenza, un’immagine sempre più autoreferenziale delle autorità del paese”. Per Parenti “gli Usa continuano a puntare il dito all’estero – con il mantra delle violazioni dei diritti umani – pensando di poter dettare le condizioni al resto del mondo in nome di un “suprematismo valoriale” che mette in pericolo l’umanità”. Rispondendo a Blinken, che aveva affermato di parlare da una posizione di forza – scrive ancora Parenti – Yang Jiechi, membro dell’Ufficio Politico del Comitato Centrale e Direttore dell’ufficio per gli affari esteri, ha ribattuto dicendo che “gli Usa non sono qualificati per parlare alla Cina da una posizione di forza”.

La pubblicazione dell’articolo da parte di Grillo ha ricevuto il plauso di Alessandro Di Battista. “Condivido moltissimo questo scritto Beppe. Tuttavia non credo sia particolarmente condiviso in ambito governativo. Ragione per la quale mi sono opposto al governo dei ‘migliori’. Ad ogni modo grazie per aver pubblicato questa analisi lucida e particolarmente controcorrente” così ha commentato su Facebook l’ex-deputato M5s.