(foto Jebulon da fr.wikipedia.org)

Prima notte tranquilla per papa Francesco che si è sottoposto ieri pomeriggio ad un intervento chirurgico per una stenosi diverticolare asintomatica al Policlinico Gemelli.

Il Santo Padre “ha reagito bene” all’intervento al colon condotto in anestesia generale ed eseguito dal professor Sergio Alfieri”, spiega una nota della sala stampa vaticana. L’intervento “programmato” è durato tre ore. Il decorso è tranquillo. Il papa è vigile e respira in autonomia. Salvo complicazioni dovrà rimanere in ospedale almeno sette giorni e quindi sembra è escluso che i fedeli possano rivederlo affacciato alla sua finestra su piazza San Pietro per l’Angelus di domenica 11 luglio. L’intervento chirurgico effettuato nella serata di ieri ha comportato una emicolectomia sinistra.

L’equipe medica che segue l’ottantaquattrenne pontefice è coordinata dal prof. Roberto Bernabei, geriatra e medico personae del Santo Padre. Il papa è ricoverato al decimo piano del Policlinico, le finestre della sua stanza e di quelle a lui riservate affacciano direttamente sull’entrata principale del Gemelli presidiato da giornalisti italiani e stranieri. Al papa sono giunti gli auguri affettuosi di pronta guarigione da leader di tutto il mondo e anche dal premier Draghi.