Cina vacanze

Tracciabilità, misure di sicurezza sanitaria e tanta voglia di ripartire. La Cina ha registrato nella “settimana d’oro” della Festa di metà autunno il primo grande ritorno alla normalità post Covid. Circa mezzo miliardo di cinesi si sono spostati negli otto giorni di vacanza per turismo e per riunioni di famiglia. Il barometro della salute pubblica con zero contagi interni e quello della salute economica del Paese appaiono sul “bello” stabile. Secondo il New York Times le vacanze di quest’anno hanno offerto “la misura più chiara della ripresa della Cina dalla pandemia”.

Wuhan

Simbolo di queste giornate la Torre della Gru Gialla a Wuhan, la città epicentro e punto di partenza dell’epidemia da coronavirus, in cima alla classifica dei “punti panoramici più caldi del paese”, secondo la maggiore agenzia di viaggi online della Cina, Trip.com Group. Mascherine, percorsi turistici puliti e ordinati, servizi clienti a contatto zero, pass rapidi per l’accesso alle zone turistiche con scansione e riconoscimento facciale e audioguide wireless, questi i piccoli segreti del boom dei consumi guidato proprio dal turismo. Conferme positive per il nuovo modello di sviluppo economico post pandemia proposto al Paese dal governo guidato dal presidente e segretario del Partito comunista, Xi Jinping.

Doppia circolazione

È la strategia della “doppia circolazione”. Lo stimolo dell’enorme potenziale di consumi interni al grande Dragone non solo accelererà la ripresa dell’economia domestica cinese, ma stimolerà anche le importazioni e gli investimenti esterni. La fiorente “economia delle vacanze” alimenta la circolazione interna e promuove la circolazione esterna, offrendo una forte spinta al commercio globale e all’economia mondiale. Il gigante cinese dei pagamenti con carta, China UnionPay, ha visto le transazioni online aumentare del 9,6% anno su anno durante i primi tre giorni della vacanza. I sussidi alle imprese e i buoni turistici introdotti dal governo e a livello locale hanno determinato, secondo l’agenzia di viaggi Fliggy di Alibaba, un aumento delle prenotazioni di hotel a livello nazionale di oltre il 50% anno sul 2019.

Olimpiadi 2022

Ma c’è anche chi ha continuato a lavorare, come le maestranze addette alla costruzione delle sedi delle Olimpiadi invernali di Pechino del 2022. In una analisi, l’agenzia Xinhua sottolinea: “La ripresa economica della Cina continua a rafforzarsi, con il miglioramento dei principali indicatori economici. Vendite al dettaglio di beni di consumo, produzione industriale, esportazioni: secondo la Banca mondiale sarà l’unica grande economia per cui nel 2020 è prevista una crescita positiva”.

(foto Xinhua/Wang Xiang)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.