Con 262 sì, 40 no e 2 astenuti il Senato ha concesso la fiducia al governo di Mario Draghi. Il voto poco prima della mezzanotte. In base alle previsioni sulla base delle dichiarazioni delle forze politiche Draghi avrebbe dovuto ottenere 272 sì. Ne ha avuti una decina in meno, quasi tutti di senatori Cinquestelle che hanno votato in dissenso dal gruppo. Draghi non ha battuto il record di Mario Monti che nel 2011 ottenne le fiducia da palazzo Madama con 281 sì. Domani la fiducia verrà votata alla Camera.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome